Multipiattaforma News E3 2018 Speciali

E3 2018: Una rovesciata e tanti proiettili – Speciale EA Play 2018

Mancano pochissime ore alla partenza di una delle fiere videoludiche più importanti dell’anno, ossia l’E3 2018, e dopo avervi raccontato le nostre previsioni per quanto riguarda le conferenze Bethesda, Nintendo e Square Enix, oggi vedremo quali giochi potranno essere protagonisti dell’EA Play in programma tra qualche ora, per essere più precisi alle ore 20:00 di questa sera, 9 giugno.

I giganti di EA

Partiamo subito con i titoli già confermati che faranno capolino nell’evento targato Electronic Arts, che presenterà approfonditamente i soliti sportivi come FIFA 19, Madden NFL 19 e probabilmente anche NBA Live 19, oltre che al nuovo capitolo della serie Battlefield, Battlefield V e uno dei giochi che ha riscosso maggior successo lo scorso anno e sicuramente uno dei più attesi di questa edizione, ossia Anthem.

Innanzitutto la sezione EA Sports, come annunciato nei giorni precedenti, svelerà al mondo il nuovo capitolo della serie FIFA con i fan che si aspettano molte novità soprattutto in termini di gameplay e modalità. Dopo la separazione tra PES e la Champions League praticamente tutti si aspettano l’approdo della competizione all’interno di FIFA 19 con licenze ufficiali, squadre, tornei appositi che contribuiranno ad aumentare la bellezza e l’importanza del gioco. Oltre a questo probabilmente troveremo anche la terza stagione de Il Viaggio, con la possibilità di immedesimarsi ancora una volta nelle avventure di Alex Hunter e l’opportunità di vivere appieno la vita di un calciatore professionista.
Ovviamente le novità più attese oltre a queste sopracitate sono senza dubbio quelle relative al gameplay, in FIFA 18 infatti sono presenti diverse problematiche che tutti i fan vogliono vedere finalmente risolte. Tra queste non si può non parlare del tanto odiato kick off glitch che in ogni partita online(anche quelle dei mondiali andati in onda poche settimane fa) si ripresenta puntuale come fosse una tassa da pagare, oppure come quelli del 45′ e del 90′ minuto dove i giocatori si comportano come novellini alle prime armi.
Personalmente, da giocatore accanito di Pro Club, vorrei che questa modalità fosse ritoccata ancor di più, con la possibilità di fare una o due sostituzioni in corsa in caso di arrivo di un amico, una maggiore personalizzazione del giocatore, la possibilità di scegliere le maglie prima della partita (non è possibile ritrovarsi con le maglie praticamente identiche in alcune partite) e altre migliorie che potrebbero dar maggior importanza alla modalità in questione.
Infine, parliamoci chiaro, da anni tutti gli appassionati aspettano solo una cosa all’interno della serie FIFA, la modalità FIFA Street. Già in FIFA 18 c’è stato un accenno ne Il Viaggio ad una partitella con Alex Hunter in un campetto di strada, ma i fan vogliono ben altro, che sia l’occasione giusta per dar vita ad una modalità apposita (o un nuovo capitolo della serie) in cui vedere trick e gol gamebreaker? Non ci resta che attendere la presentazione ufficiale del nuovo capitolo che tra l’altro vedrà sulla copertina ancora Cristiano Ronaldo.

Dopo FIFA ovviamente non si può non parlare di Battlefield V, titolo svelato ufficialmente qualche settimana fa da DICE che sarà ambientato nella Seconda Guerra mondiale, nel quale i giocatori potranno contare su una maggiore possibilità di personalizzazione e diverse novità come la costruzione di barriere e tanto altro.
Sicuramente verranno svelate più informazioni riguardo le War Stories, quelle che si presentano come la campagna single-player della nuova iterazione della serie con la possibilità di vedere più ambientazioni e personaggi che prenderanno parte al tutto. Insieme a ciò sicuramente verrà nuovamente mostrato il multiplayer che promette di essere sempre più approfondito e coinvolgente con sempre più personalizzazione per i soldati.

L’ultimo dei titoli sicuramente presenti sarà uno dei più attesi dell’intero evento, ossia Anthem. Quest’ultimo, presentato ufficialmente proprio in occasione dell’ultima edizione della fiera di Los Angeles, promette grandissime cose con un ambientazione decisamente evocativa e un gameplay mozzafiato che sicuramente rivedremo nel corso della conferenza. Finalmente scopriremo più informazioni su quello che è stato soprannominato da alcuni utenti il “Destiny di BioWare” sperando che lo sparatutto mmo riesca a consegnarci un livello di storia analoga alla profondità di titoli come Dragon Age e mass Effect e di contenuti decisamente cospicui per dar vita ad un mondo di gioco enorme, variegato e con una quantità notevole di cose da fare. Infine molti si aspettano la data d’uscita del gioco che per ora è fissata nel primo trimestre del 2019, oltre che ad un possibile annuncio riguardo al supporto per VR.

Ciò detto ci saranno molti altri titoli all’interno della conferenza targata Electronic Arts ed è qui che partono speculazioni e rumor, i quali circolano in rete nelle ultime settimane per alimentare le speranze dei fan sui possibili annunci da parte delle varie compagnie. Per quanto riguarda Electronic Arts si vocifera da qualche tempo di una possibile presentazione in grande stile di Titanfall 3 con Respawn Entertainment che potrebbe intervenire sul palco portando nuova linfa vitale alla serie sparatutto che fa della spettacolarità e dell’azione acrobatica il suo marchio di fabbrica.
Insieme a Titanfall potremo vedere anche altri seguiti come Dragon Age 4, il nuovo capitolo della serie che manca da diverso tempo dai palcoscenici internazionali con il gioco che è in lavorazione, come confermato da diverse voci che sono circolate negli scorsi mesi; stessa cosa per Plants vs. Zombies: Garden Warfare 3 che potrebbe presenziare all’evento dato che l’esistenza del prodotto è stata confermata da Amazon che lo ha inserito nei suoi listini, portando così avanti l’altra serie sparatutto che vede gli accesi ed irriverenti scontri tra piante e zombie. Infine potrebbe esserci anche spazio per il nuovo capitolo di Need for Speed, che dopo il tiepido successo dell’ultimo capitolo, potrebbe trovare nuova gloria con un seguito incentrato sul tuning e le corse su strada, con i fan che ancora aspettano un capitolo in stile Underground 2 con un carisma ed un fattore divertimento a livelli altissimi; oppure per un progetto dedicato a Star Wars, dato che Respawn dovrebbe essere al lavoro su un nuovo gioco d’azione a tema con la collaborazione del Creative Director di God of War 3 Stig Asmussen.
Ovviamente poi potranno trovare spazio anche i cosìdetti titoli “minori” (solo sulla carta e sul budget) che potrebbero alimentare le speranze e le fantasie dei videogiocatori come nel caso recente di oppure di titoli come l’iconico Unravel.

Non ci resta dunque che attendere le 20:00 di questa sera, 9 giugno, per scoprire nuove informazioni sui giochi già annunciati e, forse, nuove perle del mondo videoludico.

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

Potrebbero anche interessarti