eSport News

Red Bull Factions 2019: ecco i tre finalisti del torneo

La strada verso la finale del Red Bull Factions, il torneo di League of Legends tra fazioni targato Red Bull, ha raggiunto il suo momento clou. Lo scorso 6 dicembre si è infatti conclusa la fase The Tower, la novità di questa quarta edizione che ha visto i team qualificati e le wild card impegnati per ben cinque settimane. Il quinto e ultimo appuntamento ha visto trionfare i QLASH Forge, seguiti dagli Outplayed e dal team MOBA ROG, che si piazza dunque al terzo posto della classifica. Sono dunque questi i tre nomi con i punteggi più alti che potranno accedere alla finale, giocandosi poi il gradino più alto del podio in un evento live all’interno dell’Infront Studio di Milano (Via Feltre, 17). L’appuntamento per tutti gli appassionati è sabato 14 dicembre a partire dalle h 15.00. I biglietti per la finale dal vivo sono già acquistabili su TicketMaster, bastano pochi click QUI e il gioco è fatto. 

Il primo appuntamento del Red Bull Factions 2019 è stato con le fasi di qualificazione online, da ognuna di queste date sono stati selezionati i due team migliori per un totale di quattro. Ad affiancare le squadre invitate direttamente da Red Bull, che quest’anno erano QLASH Forge, Racoon, Samsung Morning Stars, MOBA ROG e Outplayed, ci sono state quindi le Manguste Esport, Adriatic Wolves, YDN Devils e il Team zeta. La competizione quest’anno è stata caratterizzata dal The Tower, un’introduzione che va ad arricchire il già collaudato format del Factions. Dieci appuntamenti per cinque settimane in cui i vari team si sono sfidati in scontri a eliminazione diretta, accumulando i punti che hanno garantito solamente ai tre migliori l’accesso alla finalissima dal vivo a Milano, l’apice di un percorso di oltre due mesi. L’evento finale vedrà sfidarsi in primis il secondo e il terzo team in classifica generale, dopodiché i vincitori del match dovranno vedersela con la squadra che detiene il primo gradino del podio e cercare di raggiungere la vittoria per affermarsi come nuovi Campioni Italiani 2019. Per seguire tutte le ultime fasi del torneo, basta collegarsi al canale ufficiale Twitch di Red Bull, dove verranno trasmessi tutti i match in live streaming. 

Tiziana EnaPBU & Marketing Manager Acer Italy – conferma: ”Siamo lieti di annunciare che anche quest’anno ci sarà Predator, il brand di Acer dedicato agli hardcore gamer, a supportare la finale dei Red Bull Factions. Per l’occasione i finalisti si sfideranno con i migliori prodotti della gamma Predator, dotati di tecnologie all’avanguardia. In particolare, i pro-player giocheranno usando i Predator Orion 3000 – potenti desktop caratterizzati da linee eleganti e da un’ottima dissipazione del calore grazie a un flusso d’aria che attraversa tutto il telaio. I monitor Predator Serie XB1, dotati della più recente tecnologia Nvidia G-SYNC, offriranno agli atleti esport un vantaggio competitivo per l’impressionante qualità delle immagini e alla grafica estremamente fluida.

Centinaia di partecipanti e oltre 50 mila gli spettatori che hanno seguito assiduamente tutta la competizione, dalle qualifiche alle finali: questi i numeri della scorsa edizione del Red Bull Factions, il torneo di League of Legends tra fazioni targato Red Bull. Il Factions è indubbiamente una delle competizioni dedicate al videogioco di Riot Games più amate e quest’anno è tornato in grande stile con una quarta edizione ricca di novità. Prima su tutte il formato The Tower, un’aggiunta di spessore all’ormai noto format del Factions. La competizione targata Red Bull, infatti, è caratterizzata da una speciale regola per cui, durante la scelta del Campione da utilizzare, invece di effettuare il classico ban dei singoli eroi, si andranno a escludere intere fazioni composte dai personaggi di League of Legends. Una metodologia di gioco che rende la sfida ancora più interessante e che, dopo quattro anni, i fan hanno ormai imparato a conoscere e ad amare.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

Potrebbero anche interessarti