Android iOS Mobile Multipiattaforma PC Recensioni Recensioni Giochi

The Elder Scrolls: Legends – Fauci dell’Oblivion, i Daedra sbarcano su TES Legends – Recensione

Continua il supporto di Bethesda a The Elder Scrolls: Legends e questa volta la compagnia ha deciso di rievocare il passato del franchise facendo uscire la nuova espansione “Fauci dell’Oblivion“, con contenuti ispirati proprio a The Elder Scrolls IV: Oblivion. Tra nuove carte e qualche meccanica inedita i giocatori avranno la possibilità di espandere ancor di più il proprio mazzo adottando strategie sempre nuove. Basteranno questi innesti a dar vita ad una buona espansione?

Carte inedite

Dopo aver portato il mondo dei Kajhiti con l’ultima espansione, il team di sviluppo ha deciso di virare sui Daedra portando all’interno di TES: Legends ben 75 nuove carte tra cui troviamo creature e personaggi ispirati al mondo di Oblivion con figure come Martin Septim e Dremora. Insieme alle diverse carte e alle meccaniche inedite che sono state introdotte con questa nuova espansione, che analizzeremo nel prossimo paragrafo, troviamo anche un nuovo tavolo di gioco insieme a quattro nuovi dorsi per i mazzi, il tutto coadiuvato da brani inediti che accompagnano al meglio le battaglie ed effetti appositi dedicati alle nuove carte di gioco che le rendono decisamente belle da vedere.

Invasione Daedrica

Con le nuove carte introdotte con Fauci dell’Oblivion fa la sua comparsa anche l’abilità Invasione, una speciale meccanica che permetterà di creare un Cancello dell’Oblivion, ovvero una carta che andrà ad occupare la Zona Oscura del campo con la possibilità di andare a modificarne le abilità a seconda del numero di carte con effetto Invasione giocate. Ogni volta infatti che posizioneremo sul campo una carta con tale effetto saremo in grado di potenziare il Cancello, ovviamente questo richiederà di avere nel mazzo diverse carte con questo perk così da sfruttare al meglio le potenzialità della meccanica. Una volta potenziato il Cancello consentirà ai Daedra di usufruire di boost +1/+1 (per ogni livello) oltre che a guadagnare degli effetti casuali e la diminuzione del costo. Purtroppo però questa carta sarà attaccabile e quindi chi vorrà adoperare questa nuova meccanica dovrà per forza ricorrere a carte con abilità Protezione o Guardia, questo rende sconsigliabile focalizzare la propria strategia principalmente su questa novità.

La nuova espansione Fauci dell’Oblivion va a rimpinguare ancor di più il numero infinito di carte presenti in TES: Legends portandone ben 75 completamente inedite. Insieme a queste, come detto, troviamo alcune nuove meccaniche che danno ulteriore varietà allo stile e alle possibilità dei giocatori; purtroppo però la meccanica Invasione risulta forse fin troppo a sé stante non andando ad inficiare troppo sulle partite. Come spesso capita con queste espansioni poi si sente l’assenza di nuovi capitoli della campagna che potevano senza dubbio portare degli sbocchi interessanti con l’innesto di qualche storia legata proprio ai Daedra.

*Versione Testata: PC, grazie al codice fornitoci dal publisher

The Elder Scrolls: Legends - Fauci dell'Oblivion

6.6

Gameplay

6.0/10

Grafica

7.0/10

Sonoro

7.0/10

Longevità

6.5/10

Pro

  • 75 nuove carte
  • Invasione è una meccanica interessante...

Contro

  • Niente novità per la campagna
  • ...ma poco influente nelle partite

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

Potrebbero anche interessarti