Multipiattaforma News PC PlayStation 4 Xbox One

Assassin’s Creed Origins: il game director approfondisce il combattimento e lo stealth

Nelle scorse ore il gamed director del nuovo Assassin’s Creed Origins, Ashraf Ismail, ha rivelato nuove informazioni sul combattimento e lo stealth presenti nel gioco.

All’interno del titolo sono stati introdotti molti elementi affini al genere degli RPG, per supportare ogni tipo di giocatore, se si decide di affrontare la campagna come un vero e proprio guerriero il gioco metterà a disposizione determinate abilità ed equipaggiamento, la stessa cosa per un approccio più stealth.

Ovviamente bisognerà sviluppare il proprio personaggio per arrivare ai propri obiettivi in combattimento, potenziando le giuste abilità e ottenendo l’equipaggiamento adatto, con la possibilità di non specializzarsi in nessuna delle principali ramificazioni diventando un personaggio più eclettico.

Per quanto riguarda lo stealth, gli sviluppatori hanno rivoluzionato molte delle meccaniche della serie, permettendo di interagire di più con l’IA dei nemici soprattutto in relazione all’ambiente di gioco. Sarà infatti possibile lanciare la torcia per attirare l’attenzione di una guardia, oppure si potrà dar fuoco ad un deposito di fieno, causando un incendio che richiamerà sul posto più di un nemico.

Assassin’s Creed Origins sarà disponibile dal 27 ottobre su PC, PlayStation 4 e Xbox One, inoltre negli scorsi giorni gli sviluppatori hanno anche parlato approfonditamente delle ambientazioni di gioco.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

Potrebbero anche interessarti