Serial Gamer Logo
Logo serial gamer
2

Quest: disponibile l’Aggiornamento v35

2 Dic 2021 | News, Oculus Quest, Oculus Quest 2

Condividi sui Social!

Al Connect di quest’anno sono state annunciate una serie di nuove funzionalità ora disponibili con l’ultimo aggiornamento software v35. Le nuove feature comprendono: Messenger Calling in VR, Backup sul cloud e personalizzazione dell’ambiente Horizon Workrooms. L’aggiornamento v35, infatti, consentirà l’acquisizione di realtà mista tramite l’App Oculus.

Di seguito sono disponibili tutti i dettagli, anche se l’aggiornamento sarà distribuito gradualmente, per permettere il funzionamento ottimale.

VIDEOCHIAMATE IN REALTÀ VIRTUALE
La fotocamera in realtà aumentata è una delle feature più interessanti, perché permette agli utenti di vedere sé stessi, registrarsi mentre interagiscono con il mondo di gioco in terza persona. È un aggiornamento di un’app simile rilasciata con l’update v29 del software di Quest 2 chiamata Live Overlay, che si limitava però a sovrapporre il corpo dell’utente alla ripresa frontale del gameplay del visore. Questo tipo di fotocamera, invece, permette di proiettarti effettivamente nel gioco, anche mentre schivi proiettili in Pistol Whip.

Una volta che il visore Quest o Quest 2 è aggiornato, basterà avere un dispositivo iOS superiore ad iPhone XS dotato di iOS 11 e l’app Oculus mobile.

I giochi e le app che supportano la fotocamera mobile per la realtà mista includono Beat Saber, SUPERHOT VR, Pistol Whip, Synth Riders e molti altri. Puoi trovare l’elenco completo dei giochi e i dettagli su come configurarsi nel centro di supporto!

CHIAMATE IN VR CON MESSENGER
L’obiettivo di quest’anno era quello di rendere più facile la comunicazione in VR, sia con i tuoi amici di Facebook che usano Quest, sia con quelli che non possiedono nemmeno un visore. Nelle prossime settimane introdurremo Messenger Calling in VR. Potrai usare il tuo Quest per chiamare i tuoi amici su qualsiasi piattaforma abilitata a Messenger.

MULTI-USER E APP SHARING
Già nella v26 abbiamo introdotto due caratteristiche chiave per le famiglie: Multi-User e App Sharing. La prima permetteva a più persone di creare account sugli stessi visori, in modo da poter mantenere le proprie liste di amici separate, la cronologia del browser, le impostazioni della privacy, il modello di sblocco e i progressi di gioco. L’App Sharing, invece, permetteva agli account secondari di accedere ai giochi pagati dal titolare dell’account principale.

Con Quest che sta diventando un dispositivo condiviso da sempre più persone, sapevamo che queste caratteristiche sarebbero diventate sempre più importanti nel tempo. Oggi, lo rendiamo ufficiale e spostiamo Multi-User e App Sharing fuori dalla colonna “sperimentale” e nelle impostazioni standard di Quest. Non c’è bisogno di cambiare nulla da parte tua – se stai già usando Multi-User e App Sharing, aspettati che tutto continui a funzionare come al solito. La differenza principale è che ora dovrai andare alla scheda delle impostazioni dell’account per apportare qualsiasi modifica futura.

Visita il nostro centro di supporto per saperne di più su come abilitare la condivisione di più utenti e app.

CLOUD BACKUP
A Connect abbiamo annunciato il Cloud Backup, un nuovo (e molto più semplice) sistema per salvare i tuoi progressi e le impostazioni. Se sostituisci o aggiorni il tuo Quest, lo riporti alle impostazioni di fabbrica o semplicemente disinstalli un gioco, sarai in grado di riscaricarli e riprendere proprio da dove avevi lasciato, o almeno dal tuo ultimo salvataggio.

Gli sviluppatori possono scegliere di non usare il Cloud Backup, ma sarà opt-in di default e ci aspettiamo che la maggior parte degli sviluppatori sarà felice di farlo, in quanto fornisce una maggiore tranquillità ai giocatori e renderà più facile per loro entrare e uscire dai giochi man mano che le loro librerie continuano a crescere. Puoi controllare se un gioco supporta il Cloud Backup (e gestire il tuo cloud storage) qui.

Il Cloud Backup inizia insieme alla v35, anche se ad un ritmo leggermente diverso (più lento) per assicurarsi che funzioni correttamente. Non preoccupatevi anche se avete la v35 e non vedete ancora il Cloud Backup: sappiamo che molti di voi stavano aspettando questa funzione e apprezziamo la vostra pazienza in questa fase finale. La distribuiremo a tutti appena possibile.

ABBELLIRE IL PROPRIO UFFICIO
Abbiamo lanciato Horizon Workrooms in agosto e siamo stati entusiasti di vedere i team che usano il loro spazio per tenere riunioni, fare brainstorming e superare alcuni degli ostacoli del lavoro a distanza.

Ma ogni ufficio è unico e questo dovrebbe includere l’ufficio virtuale. Come abbiamo annunciato a Connect, nelle prossime settimane introdurremo la possibilità di personalizzare l’ambiente in Horizon Workrooms. Per cominciare, sarai in grado di scegliere tra più ambienti d’ufficio e aggiungere il logo della tua azienda o persino decorare con poster personalizzati.

La nostra visione del metaverso è un luogo creato e personalizzato dalle persone che lo usano, unico e vario come qualsiasi luogo del mondo reale. Vogliamo che troviate spazi in cui vi sentite a vostro agio – o che li creiate, se non esistono. Questo è un passo in quella direzione, il primo di molti, che permette alle aziende di iniziare a costruire un ambiente di lavoro che rifletta la loro cultura e stile aziendale. Aspettatevi altre aggiunte a Horizon Workrooms in futuro, e rimanete sintonizzati mentre iniziamo ad applicare questi principi ad altre parti della piattaforma, inclusa la prossima Horizon Home.

PREFERITI
A Connect abbiamo parlato della nostra visione a lungo termine della VR come una piattaforma informatica generale – più capace, più versatile, più simile al tuo telefono o al tuo portatile. Una parte fondamentale di questa visione è assicurarsi di poter accedere agli stessi servizi in VR su cui si fa affidamento al di fuori della VR.

Abbiamo iniziato a distribuire alcuni di questi servizi come app 2D in Horizon Home subito dopo Connect, tra cui Facebook, Instagram, Smartsheet e Spike. Presto ne aggiungeremo ancora di più, con app come MURAL, Miro e monday.com che arriveranno sullo Store nelle prossime settimane. E questo è solo l’inizio, naturalmente. Il nostro obiettivo è quello di rendere Home un hub per tutti i vostri servizi preferiti, un luogo dove è possibile fare multitasking e, in definitiva, ottenere di più senza i vincoli di spazio degli schermi fisici. Questa visione diventerà sempre più vera con il passare del tempo, man mano che gli sviluppatori invieranno le app allo Store utilizzando lo standard industriale Progressive Web App. Tenete d’occhio i futuri aggiornamenti!

PUBLIC TEST CHANNEL
Vuoi mettere le mani sulle versioni del software in anticipo? Ora abbiamo un Public Test Channel per i rilasci del software Quest! Sarai in grado di provare il prossimo software Quest prima che sia pronto per il rilascio pubblico. I posti vengono assegnati in base all’ordine di arrivo, quindi cosa stai aspettando? Scopri come iscriverti qui.

Nota: una volta che aggiorni il tuo Quest al Public Test Channel, non sarai in grado di tornare a una versione precedente (più stabile) del software. Dovrai aspettare fino al prossimo aggiornamento disponibile al pubblico se decidi di lasciare il Public Test Channel.

Condividi sui Social!

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

 Seguici su: