Logo Serial Gamer Fumetti
Logo Serial Gamer Fumetti
2

Universo! di Albert Monteys: Tunué porta in Italia un capolavoro candidato al Premio Eisner nel 2017 – Recensione

11 Nov 2021 | Recensioni, Recensioni Fumetti

Condividi sui Social!

Nel 2014, Albert Monteys comincia a pubblicare Universo!, una serie di racconti fantascientifici e futuristici, poi candidata nel 2017 al Premio Eisner come Miglior Fumetto Digitale. 

Oggi Tunué ha portato in Italia l’opera di Monteys in un’edizione fisica cartonata di gran pregio e noi abbiamo voluto cogliere l’occasione per parlarne. 

 

Un’antologia ambientata in tutto lo spaziotempo e non solo. 

L’edizione fisica appena uscita di Universo! raccoglie i primi cinque racconti scritti e disegnati da Albert Monteys. 

Si tratta di cinque storie ironiche, interessanti, divertenti ed incredibilmente profonde nella loro semplicità. 

Dopotutto sono il frutto di un autore poliedrico, la cui carriera è iniziata con l’illustrazione per giochi di ruolo e il lavoro presso la rivista satirica El Jueves, a cui ha dedicato quasi vent’anni della sua carriera artistica.

All’interno di Universo! troviamo l’elegante acume di Monteys per tematiche sociali e sociologiche, il tutto condito da uno stile di disegno chiaro, accattivante e coloratissimo. Si passa dall’esplorare la nostra voglia di brandizzare e commercializzare qualsiasi cosa ci capiti a tiro, come l’amore o l’universo stesso, fino alla religione, alla spiritualità, ai diritti sindacali o al razzismo, in quanto paura per il diverso. Insomma, tutti temi delicati gestiti magistralmente dalla matita di un autore maturo. 

Il titolo esprime bene l’obiettivo che si prefigge l’opera di Monteys, ossia quello di creare un universo, dal quale si possano prendere diversi spunti narrativi e del quale raccontare molteplici storie, tutte coerentemente interlacciate tra loro o comunque coerenti, appunto, con la cronologia degli eventi che Universo! costruisce mano a mano che ogni episodio viene pubblicato. 

universo e1622723072520 Serial Gamer

Se fosse una serie TV, sarebbe il prossimo fenomeno di massa.

L’antologia di Monteys racchiude in sé 2001 – Odissea nello spazio, Guida Galattica per Autostoppisti, i libri di Isaac Asimov, ma anche Futurama o Rick & Morty. 

Si tratta di un prodotto vincente che ogni amante del fumetto e/o della fantascienza  leggere e avere nella sua libreria. 

Albert Monteys in poche tavole riesce a racchiudere concetti immensi e fondamentali della nostra società e lo fa utilizzando tavole di ampio respiro, senza lasciare al caso nemmeno un dettaglio all’interno delle vignette. La gestione di queste poi è ben articolata, ma anche molto variegata. 

Il risultato è quindi uno stile ammaliante, in grado di rapire il lettore sin dalla primissima tavola. 

 

Conclusioni. 

Devo ammettere che, personalmente, non mi sono mai trovata bene con le antologie di racconti brevi. Né in letteratura classica, né in quella visuale. 

Mea culpa, lo so. Non ho grande fiducia per questa tipologia di racconto, proprio a causa del fatto che rispetto molto la struttura narrativa delle ministorie. Trovo che non siano alla portata di tutti, proprio a causa dell’intrinseca necessità di saper sfruttare ogni singolo passaggio e saper dunque raccontare una storia ampia e coerente anche in una vignetta unica o in appena uno scambio di battute. 

Ma l’opera che mi sono ritrovata tra le mani, è giustamente scritta da un vignettista. Chi più di lui poteva essere preparato a questo arduo compito? A me ha convinta e sono sicura che convincerà, ma soprattutto soddisferà, chiunque voglia approcciarsi al fantastico Universo! di Albert Monteys. 

Condividi sui Social!

Rebecca Sargo

Sin da piccola, si diletta in ogni genere di scrittura e comunicazione. Divoratrice di libri, manga e videogiochi, è la smanettona social media per Facebook ed Instagram.

Rebecca Sargo

Sin da piccola, si diletta in ogni genere di scrittura e comunicazione. Divoratrice di libri, manga e videogiochi, è la smanettona social media per Facebook ed Instagram.

 Seguici su: