Serial Gamer Logo
Logo serial gamer
2

Videogame: continua la crescita e aumentano le opportunità di lavoro

14 Set 2021 | Extra, News, Videogiochi

Condividi sui Social!

La crescita dei videogames nel 2021 è davvero considerevole, registrando un tasso di sviluppo pari al 12%.
Il periodo di lockdown ha dato vita ad una vera e propria espansione del settore videoludico, il quale tutt’ora non ferma la sua crescita arrivando a toccare i tre miliardi di gamer in tutto il mondo.

Aumentano le opportunità lavorative nell’ambito dei videogame

Questa crescita esponenziale del settore dei videogame ha comportato anche un aumento delle opportunità lavorative legate a chi opera in questo ambiente. Vediamo perciò quali sono i lavori più richiesti e le figure ricercate:

– Game designer: che è la figura responsabile a creare un gioco che sia divertente e dia un’esperienza unica, sfruttando le proprie abilità e conoscenze ludiche si impegna nello studiare il giusto tipo di videogioco per ogni piattaforma su cui verrà caricato. Perciò inizia pensando alla storyboard e ai personaggi, definisce poi le meccaniche del gioco e i vari livelli di difficoltà, creando pure tutte le regole di gioco e le sequenze che siano accattivanti e attirino l’utente finale.
Il game designer si occupa anche di sviluppare i contenuti del videogioco e di creare quella atmosfera particolare che rende di successo il gioco.

– Game Programmer: detto anche developer di videogiochi, è colui che si occupa della parte software del gioco in questione, scrivendo il codice necessario per programmare completamente da zero grazie alla conoscenza di programmi e linguaggi utili. Questo tipo di lavoro è oggi molto richiesto, al punto che online si ha la possibilità di seguire programmi di formazione specialistica come nel caso del corso di web developer di Epicode.it, perfetto per chi vuole apprendere le nozioni necessarie per poter entrare a far parte del mondo degli sviluppatori.

– Writer: la persona addetta a creare e raccontare una storia credibile e incredibile, che dia uno sviluppo logico e coerente a tutto il videogioco.
Non tutti ci pensano, ma non basta dare al videogioco una bella grafica o meccanismi moderni, ma il vero successo lo decreta la storia che viene poi vissuta dagli utenti, che deve essere ben strutturata che faccia appassionare durante il gioco.
Per fare questo lavoro ci vuole sicuramente una buona dose di creatività e fantasia, con ottime conoscenze di comunicazione e capacità di espressione.
 
– Artisti e animatori 2D/3D: chiamato nel settore anche game art designer e si occupano di design concettuale, che sia animazione 2D oppure 3D.
Praticamente in parole povere lo scopo di questi artisti e animatori è di realizzare l’aspetto visivo dei videogames. Alcuni di questi artisti sono più specializzati nella progettazione dei personaggi, come gli artisti 3D che bilanciano pure tutti i dettagli visivi del gioco.
Altri invece si occupano principalmente delle location, degli accessori di scena oppure dell’abbigliamento, come gli artisti 2D.

Condividi sui Social!

Paolo Lorenzini

Dispotico caporedattore di Serial Gamer Italia, dopo anni a girovagare per le redazioni di settore ha deciso di costruirsi una “casa” su misura che gli permettesse di offrire un’informazione libera, priva di clickbait e gestita in maniera equa e meritocratica.

Paolo Lorenzini

Dispotico caporedattore di Serial Gamer Italia, dopo anni a girovagare per le redazioni di settore ha deciso di costruirsi una “casa” su misura che gli permettesse di offrire un’informazione libera, priva di clickbait e gestita in maniera equa e meritocratica.

 Seguici su: