Fumetti Recensioni Recensioni Fumetti

Easy Breezy: Un esordio dal successo assicurato – Recensione

Easy Breeazy
Matana 01
Editore:Bao Publishing
Sceneggiatura:Yi Yang
Disegni:Yi Yang
Colori copertina:Yi Yang
Copertina:Yi Yang
Pagine:184
Prezzo:€ 20,00
Data Di Uscita:18 marzo 2021

Esce oggi la graphic novel d’esordio di Yi Yang, Easy Breezy, edita da Bao Publishing per la collana BAO 宝 (Tesoro).

Pur parlando di un’opera d’esordio, il nome della giovane autrice residente a Bologna, classe ’94, potrebbe farvi suonare qualche campanello in testa. Yi Yang ha infatti disegnato Welcome to the Jungle, storia scritta e sceneggiata da Isaak Friedl e Marco Nucci, su Dylan Dog Color Fest 32.
Ma non finisce qua.
Sempre insieme a Isaak Friedl ha pubblicato per Bao Publishing Aiuto! e Aiuto! – Fratelli. L’autrice è anche molto attiva nel mercato cinese e ciò fa di lei, a tutti gli effetti, una veterana di stampo internazionale del mondo dei fumetti. Sono questi i presupposti che hanno permesso a Yi Yang di lanciare un fumetto d’esordio nel nostro paese non solo degno di nota, ma degno di un editore le cui scelte editoriali non sbagliano davvero un colpo.

Tra furti e rapimenti: un imprevisto dopo l’altro.

Per arrotondare, il bulletto di scuola Li Yu e suo zio Ya rubano veicoli che rivendono al boss di zona Big Leo. Un giorno però, vengono visti da un compagno di classe secchione ed introverso di Li Yu, Yang Kuaikuai, e per evitare che spifferi qualcosa alla polizia, caricano sul furgone anche il povero ragazzino “sfigato”.

Arrivati da Big Leo si accorgono di una bimba nascosta sotto un cappotto sui sedili posteriori del furgone. Parlando con lei, scoprono di non essere stati loro a rapire la bimba, bensì un uomo che fuori da scuola l’ha avvicinata con la scusa di portarla a trovare la nonna. Quindi per ricapitolare Li Yu e zio Ya hanno rubato un furgone di un sequestratore che aveva rapito una bimba e rapito Yang Kuaikuai che li aveva colti in flagranti.

Da qui, il resto è un’avventura che si svolge nell’arco di una giornata con un ritmo incalzante di avvenimenti che porteranno il quartetto a legare dei rapporti profondi ed inaspettati.

Personaggi vivi.

E sono proprio i rapporti a risultare il fiore all’occhiello di quest’opera. In una narrazione così rapida, non ci si aspetta di trovare dei dettagli tanto delicati e disarmanti nell’esposizione del cambiamento interiore dei protagonisti.

Dopotutto i personaggi escono dalle macchiette che ci aspetteremmo. Lo sfigato di classe che le prende di santa ragione non è solo un introverso e non è assolutamente il timido del gruppo. Tutto il contrario: Yang è la mente. Fin da subito diventa il personaggio perno degli altri tre, il catalizzatore della perfetta reazione chimica tra i quattro. Li Yu, invece, è più del solito bulletto, è anche un’anima gentile di una sensibilità toccante.

La rottura degli schemi attraverso la rottura della linea.

Se avete mai visto Welcome to the Jungle su Dylan Dog Color Fest #32, saprete che lo stile di Yi Yang assomiglia molto all’illustrazione per l’infanzia. Le vignette sono caotiche e piene di dettagli, come a volerci soffocare con gli affollati contesti cittadini. Le linee sono dinamicissime e si spezzano ogni volta che l’azione si fa più rapida e frenetica. I colori sono pallidi, quasi tendenti al pastello. Dominano il fumetto il blu e il grigio, ma soprattutto il rosso.

Conclusioni.

Se fosse anche solo per l’organicità delle relazioni interpersonali, quest’opera varrebbe un acquisto immediato, ma non è così. Vale per molto di più.
Per lo stile alla Tarantino, per l’equilibrio ponderato tra la storia e le tonalità splatter, per la capacità di trasformare un’interessante avventura in una brutale realtà, ricca di spunti di riflessioni sulla società moderna e i rapporti umani. Questi sono i motivi per acquistare Easy Breezy di Yi Yang, ma anche per acquistare le sue prossime opere in cui, considerando queste premesse iniziali, non può che affinare uno stile vincente.

Easy Breezy

€ 20,00
8.2

8.2/10

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Rebecca Sargo

Sin da piccola, si diletta in ogni genere di scrittura e comunicazione. Divoratrice di libri, manga e videogiochi, è la smanettona social media per Facebook ed Instagram.