Fumetti Recensioni Recensioni Fumetti

Killer Loop’s #1- Bianco e Noir – Recensione

La graphic novel è un genere un po’ strano, ma ha dei grandi poteri, e da grandi poteri derivano opere davvero interessanti, come dicevano i saggi.

Killer's Loop #1
Killer's Loop #1
Editore:LFA Publisher
Sceneggiatura:Stefano Labbia
Disegni:Marco Proietto
Colori:
Copertina:Marco Proietto
Pagine:54
Prezzo:7,03 €
Data Di Uscita:

A farmene rendere ulteriormente conto è stata proprio l’opera che abbiamo per le mani oggi, Killer Loop’s, una graphic novel sceneggiata da Stefano Labbia e disegnata da Marco Proietto.

Il prodotto è il perfetto emblema del genere a cui va ad appartenere, e trae da questo tutti i punti di forza di cui si fa fregio, legati fortemente ad una narrazione incisiva e d’impatto, perfetta per un prodotto cinematografico ma eccellente anche su carta stampata.

La storia ci introduce immediatamente in un ambientazione incredibilmente noir, mostrandoci il personaggio di Stuart “Kimberly” Withman, assassino professionista (il migliore) che si trova a pestare i piedi non proprio volontariamente ad un losco sindacato che governa il mondo dalle ombre attraverso le nobili arti di ricatto, intimidazioni e minacce armate. Nonostante il nostro iracondo protagonista fosse in questa storia più tranquillo del solito, sarà costretto ad usare tutte le sue “peculiari” abilità, per trarsi fuori dal pericoloso pantano in cui sembra essersi infilato, costellato di tradimenti e proiettili. Una giornata come le altre insomma.

La trama, così come i dialoghi dell’opera, sono quanto mai lineari e soprattutto i secondi risultano forse un po’ scontati, ma tutta questa parte della produzione riesce in ogni modo a fare emergere in maniera brillante quelli che invece sono i fiori all’occhiello dell’opera.

La sceneggiatura è molto ben curata ed evocativa, le lunghe sequenza di vignette non intervallate dalle voci dei personaggi sono ottime e scorrono veloci come acqua, godibili e beverine. È questo che ci farà ricordare di fatto Killer’s Loop: un film su carta.

L’altro elemento di grande valore all’interno dell’albo è lo stile artistico: le atmosfere noir sono rese perfettamente grazie all’utilizzo pesante del nero in contrapposizioni solo al bianco. Questi due colori sono sufficienti per creare degli ambienti evocativi e in grado di trasmettere delle sensazioni provenienti direttamente dall’epoca d’oro del noir.

In conclusione Killer Loop’s si dimostra un prodotto di qualità, in grado di porsi all’interno del genere di appartenenza in maniera soddisfacente, facendosi forza con tutte le caratteristiche tipiche della graphic novel. Le scelte grafiche fatte con sapienza riescono a creare un impatto visivo forte e capace di trasmettere esattamente quello che le ambientazioni noir vogliono imporre. La sceneggiatura è ottima, e tutto l’albo scorre con piacevolezza anche a discapito di qualche dialogo troppo semplice e scontato.

Nel complesso il prodotto è comunque buonissimo, e chiunque sia appassionato del genere lo troverà di certo soddisfacente quanto i neofiti che per la prima volta si accostano a produzioni di questo tipo.

Killer Loop's #1

7.2

Voto Serial Gamer

7.2/10

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Pietro Ferri

Senior Editor di Serial Gamer, è un appassionato di videogames fin da tenera età. Si interessa con dedizione all'approfondimento di qualunque forma d'arte che riesca a trasmettergli emozioni

Potrebbero anche interessarti