Fumetti News

The Ghost Fleet di Donny Cates e Daniel Warren Johnson è disponibile in libreria e in fumetteria

Vi siete mai chiesti cosa trasportano davvero quegli enormi camion che incrociamo in autostrada? Potrebbe trattarsi di un carico innocuo, di banalissimi ortaggi, oppure di scatolame, ad esempio. O magari trasportano qualcosa di illegale e molto pericoloso. E se, invece, si trattasse di qualcosa di letale? Qualcosa capace di mettere a repentaglio la sopravvivenza dell’intero pianeta? Ci avete mai pensato?

Be’, è quello che si sono immaginati Donny Cates e Daniel Warren Johnson, rispettivamente sceneggiatore e disegnatore di uno dei fumetti più esplosivi in circolazione. S’intitola THE GHOST FLEET – IL CONVOGLIO FANTASMA (pagg. 208, euro 24,90), è appena uscito e potrebbe essere definito come la versione più ‘tamarra’ (ma anche commovente) dell’Apocalisse che sia mai stata scritta. È anche un omaggio alle storie di John Carpenter, a Mad Max, agli action movie alla Die Hard e, più in generale, al grande fumetto. Scritto e disegnato da due autori pazzeschi, che sono stati ospiti e hanno infiammato l’ultima edizione di Lucca Comics & Games.

I protagonisti della storia sono Trace e Ward, due colleghi, due specialisti che scortano convogli molto particolari che trasportano carichi davvero eccezionali. È il loro lavoro, ci sanno fare e niente è mai andato storto. Ma questa volta il carico è troppo persino per loro e, da scorte super professionali, si ritroveranno a essere i bersagli di un attacco e al centro di un complotto che li vuole morti. O almeno uno di loro due. Perché quell’enorme camion che dovevano solo scortare alla meta potrebbe essere l’inizio dell’Apocalisse.

Gli autori di Redneck, Babyteeth, Thanos, Extremity e Murder Falcon, ci regalano avventura, azione, grandi emozioni. In altre parole, un grandissimo fumetto.

Disponibile in libreria, in fumetteria e nello shop online del sito saldapress.com.

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

Potrebbero anche interessarti