eSport News

Red Bull M.E.O.: ecco i vincitori della finale italiana della seconda edizione del Mobile Esports Open

Si è conclusa sabato 9 novembre la finale italiana del Red Bull M.E.O., il torneo riservato ai giochi competitivi su mobile, presso il Video Games Party di Milano. Con i QLASH già qualificati per la finale mondiale di Brawl Stars, l’evento ha visto alternarsi sul palco i migliori 4 giocatori italiani di Clash Royale e Hearthstone. Immersi in un’atmosfera suggestiva, i concentratissimi player hanno dato il loro meglio per raggiungere l’unico obiettivo della giornata: superare i turni di semifinale e finale validi per il torneo nazionale e avere la chance di giocarsela con i migliori player di queste discipline provenienti da oltre 30 paesi nel mondo.

Durante la prima parte del torneo, tocca a CGG_Rob e AceTheJuiceaprire la competizione con la prima semifinale del torneo di Clash Royale, dove ad avere la meglio, con un netto 2:0, è proprio CGG_Robche dimostra di fare la differenza soprattutto nella scelta dei deck che lo hanno traghettato verso una vittoria senza sorprese. Anche la seconda semifinale fila via liscia per Chiqui, che è riuscito a sovrastare il campione in carica Pasti02 connetto 2:0, grazie a ottime giocate e una buona scelta dei deck. I due finalisti, CGG_Rob e Chiqui, hanno invece dato vita un match molto tirato, dove a spuntarla è stato però Chiqui che è riuscito ad aggiudicarsi il titolo solo al 3° game.

I due turni di semifinale dedicati a Hearthstone hanno visto scontrarsi nel primo turno Andrea93 contro Meliador che, dopo aver perso il primo game e preso le giuste contromisure, riesce a vincere gli altri due game e raggiungere la finale. Dall’altro lato del tabellone, Lattosio sfida tolsimir in un match che è sempre stato saldamente controllato dal primo, segno netto del grande lavoro fatto durante lo studio della strategia di gioco da sfoderare al momento giusto. La finale tra Lattosio e Meliador si è svolta su un sostanziale equilibrio, con Lattosio che si porta subito avanti nel primo game, ma viene raggiunto subito da Meliador nel secondo. Un pareggio momentaneo che non ha però scalfito la sicurezza riposta nella forza e nelle scelte tattiche di Lattosio, che vince l’ultimo game senza tentennamenti ricevendo anche i complimenti del suo avversario.

La seconda stagione del Red Bull M.E.O., trasmessa in diretta sul canale canale Twitch di Red Bull Italia, è stata realizzata in collaborazione con tre importanti partner tecnici come FACEIT,piattaforma gaming che fornisce i server e che ha gestito l’organizzazione delle fasi qualifier online e offline. Con il M.E.O., FACEIT espande ulteriormente il range della sua piattaforma fino ai videogiochi mobile. Paysafecard, il secondo partner di Red Bull, garantisce un modo facile e sicuro per effettuare pagamenti elettronici e acquisti in-app. Infine, per l’attivazione delle community locali, Red Bull ha scelto di fare squadra con i volti dei QLASH legati alla community di Clash Royale e Hearthstone, che ha contribuito ad aumentare l’awareness della competizione all’interno della fiorente scena esport.

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

Potrebbero anche interessarti