eSport Extra News

Milan Games Week 2019: grande successo per il debutto della “adidas esports arena”

La nona Milan Games Week è stata senza alcun dubbio all’insegna dell’esport. All’interno del Radio 105 MGW ESPORTSHOW, un’area di circa 16 mila metri quadrati pensata ad hoc per i videogiochi competitivi, adidas e PG Esports hanno infatti regalato uno spettacolo senza precedenti a migliaia di visitatori, grazie all’esclusiva e scenografica “adidas esports arena”. Tutte le attività sono state trasmesse in live streaming sul canale Twitch di PG Esports, raggiungendo oltre 43 mila spettatori che si sono goduti lo spettacolo da casa, arrivando a toccare i 2 mila collegati in contemporanea.

Sono state tre giornate ricche di appuntamenti imperdibili: da League of Legends e Tom Clancy’s Rainbow Six Siege alla finalissima dell’Intesa Sanpaolo Hearthstone Cup, fino ad arrivare al PG Community Party, un’intera giornata pensata per la community del gaming. A questo già ricco programma si sono aggiunte anche le attività supportate e organizzate da PG Esports che si sono svolte durante il weekend videoludico meneghino: in primis, una delle tappe di qualifica della Logitech G Challenge, il torneo basato sul videogioco Project Cars 2 che vede alcuni tra i migliori giocatori al mondo competere per un posto in McLaren Shadow, il programma esport di McLaren, ma anche la finalissima della Gillette Bomber Cup, competizione tutta dedicata a Fortnite con un montepremi da 8 mila euro.

Venerdì 27 settembre l’imponente “adidas esports arena” ha ospitato il primo PG Nationals Intel Showdown, un evento che ha visto sfidarsi, senza esclusione di colpi, i volti più noti della scena competitiva italiana e non di League of Legends e Tom Clancy’s Rainbow Six Siege. Il primo dei due showmatch ha visto confrontarsi i Campus Party Sparks e un team composto dai migliori giocatori dei team partecipanti all’ultimo PG Nationals Vigorsol 2019, che è riuscito ad avere la meglio contro i due volte campioni del torneo dedicato al videogioco Riot Games. La seconda sfida ha invece visto trionfare i campioni italiani di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege, i Mkers, contro gli spagnoli x6tence, regalando al pubblico una pura esperienza esport internazionale di altissimo livello.

Sabato 28 settembre l’appuntamento è stato invece con la finalissima dell’Intesa Sanpaolo Hearthstone Cup, torneo itinerante dal sapore fantasy che ha visto gareggiare i giocatori di tutto il Paese all’interno delle filiali di nuovo layout della banca. A emergere tra gli8 migliori giocatori italiani qualificati sono stati il terzo classificato Nicolò “Denix” Denigris, il secondo Marco “Harker” Bussone e il nuovo campione nazionale di Hearthstone, Gregorio “Gregoriusil” Galeotti. In palio, oltre al titolo italiano, anche un montepremi di 6 mila euro, consegnato sul palco dal campione di road bike freestyle Vittorio Brumotti

Domenica 29 settembre, a chiudere la Milan Games Week 2019 targata PG Esports, la “adidas esports arena” è stata tutta dedicata all’attivissima community di videogiocatori con il PG Community Party. Una giornata interamente dedicata agli appassionati che ha coinvolto diversi ospiti d’eccezione: il pro player di League of Legends Jiizukè, guru della kermesse, e gli youtuber Rekiins e Cicciogamer89, che hanno giocato sul palco, a cui si sono uniti per incontrare la grande folla di fan lo youtuber Kekkobomba e il giocatore professionista Giorgio “Pow3r” Calandrelli. Insomma, un degno arrivederci all’edizione 2020! 

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

Potrebbero anche interessarti