News PC Speciali Xbox One Xbox One X

ID@Xbox: si è tenuto oggi a Milano lo Showcase ufficiale

Si è tenuto oggi nella Microsoft House di Milano, per il terzo anno consecutivo, lo showcase ufficiale italiano ID@Xbox, durante il quale Microsoft ha confermato il proprio impegno a supporto degli sviluppatori indipendenti. L’azienda intende, infatti, porsi come punto di riferimento non solo per gli sviluppatori professionisti ma per tutti gli appassionati, anche quelli meno tecnici, che vogliono impegnarsi nella creazione di videogiochi, trasformandola in un vero e proprio lavoro.

 In occasione dell’evento odierno, ID@Xbox ha presentato 12 titoli dedicati a Xbox One e Windows 10, tra cui Tunic di Finji e Below di Capybara, recentemente annunciati a E3 2018, e altri attesissimi successi internazionali come DayZ e Vigor di Bohemia, Warhammer: Vermintide 2 di Fatshark, Ashen di Anapura, Super Cane Magic di Studio Evil, Close to the Sun di Storm in a Teacup, Remothered: Tormented Fathers di Stormind Games, Die Young di IndieGala, Reverse: Time Collapse di Netminds e All Star Fruit Racing di 3DClouds.

 ID@Xbox, dalla sua nascita, ha lanciato oltre 800 titoli pubblicati da 477 sviluppatori sulle piattaforme Microsoft e oltre 1.000 titoli sono attualmente in via di sviluppo. Ad oggi, circa 2.800 studi hanno accesso alle tecnologie Microsoft per sviluppare su Xbox One. Dal lancio del programma, i giocatori hanno trascorso più di 4 miliardi di ore  (equivalenti a oltre 450.000 anni) sui titoli ID@Xbox, generando più di un miliardo di dollari in vendite. 

 “In Microsoft crediamo che, in un mondo del gaming in rapida evoluzione, gli sviluppatori indipendenti ricoprano un ruolo sempre più importante, apportando nuove idee e l’entusiasmo necessario per lo sviluppo del settore. È per questa ragione che abbiamo dato vita e continuiamo a impegnarci nel programma ID@Xbox, che intende offrire l’opportunità a tutti gli appassionati, tecnici e non, di dare il proprio contributo in termini di innovazione e creatività”, dichiara Agostino SimonettaID@Xbox Regional Lead EMEA. “L’ampia e interessante line up presentata quest’anno non è altro che la conferma di quanto gli sviluppatori indipendenti abbiamo da offrire alla nostra industria”.

 

I titoli presentati durante l’evento sono stati anche tutti disponibili per una prova nelle loro versioni dimostrative: abbiamo dunque avuto modo di cimentarci nelle sfide proposte dal brillante soulslike di Anapurna, Ashen, che ci ha fatto subito intendere che per avere ragione del titolo avremo bisogno di ben più di una sessione di prova. Below di Capybara invece ci ha regalato dei momenti più introspettivi, all’insegna di un’atmosfera evocativa incastonata in ambientazioni tanto maestose quanto infide.

Per quanto riguarda Remothered: Tormented Fathers, avevamo già avuto modo di mettere le mani sul titolo di Stormind Games rimanendone estasiati, ma anche oggi a Milano il progetto ha dato ottima mostra di sè incuriosendo chi ancora non lo conosceva e dimostrandosi una certezza per chi aveva già avuto il piacere di averne esperienza.

Abbandonando i temi più darkeggianti invece ci siamo gettati in un assaggio dell’esperienza proposta da Tunic, presentato per la prima volta all’E3 2018 e qui disponibile per una prova che lo disegna come un titolo capace di offrire una sfida per tutti, sia amanti delle atmosfere serene, sia cercatori di sfide sempre nuove.

Oltre poi all’ormai noto Warhammer: vermintide, sono stati mostrati due titoli che hanno grandemente suscitatoil nostro interesse: Reverse. Time Collapse di Netminds e soprattutto Close to the Sun, ultima fatica di Storm in a Teacup. Se nel primo saremo chiamati a fare avanti e indietro nel tempo per sventare una spaccatura nel coninuum spaziotemporale, nel secondo saremo alle prese con un’indagine che si svolge su una nave al largo della costa, dove le più brillanti menti del pianeta si sono riunite per svolgere delle ricerche che non sono però andate come auspicabile…

Bohemia Interactive era presente con due titoli: il multiplayer in terza persona Vigor, in arrivo in esclusiva su Xbox One e il survival multiplayer DayZ, che nonostante non abbia ancora una data di lancio definita, è previsto per la fine dell’estate, con degli aggiornamenti in arrivo durante Gamescom.

Insomma, la carne al fuoco sembra davvero molta e di prima qualità, e i giocatori di tutto il mondo possono solo leccarsi i baffi nell’attesa di ciò che Microsoft e il progetto ID@Xbox hanno in serbo per loro.

 

Pietro Ferri

Senior Editor di Serial Gamer, è un appassionato di videogames fin da tenera età. Si interessa con dedizione all'approfondimento di qualunque forma d'arte che riesca a trasmettergli emozioni

Potrebbero anche interessarti