Multipiattaforma Nintendo Switch PC PlayStation 4 PlayStation 4 Pro Recensioni Recensioni Giochi

Shift Quantum: Dal bianco al nero con un tasto – Recensione

Il mondo degli action platformer è sempre stato utilizzato in lungo e in largo con molti titoli che hanno segnato la storia del medium videoludico cercando di portare innovazione e freschezza al proprio movimento. Proprio questo è l’obiettivo del team Red Panda Interactive e del publisher Fishing Cactus Games che hanno confezionato Shift Quantum, un particolarissimo action platform in salsa cyber noir con meccaniche da puzzle solving decisamente uniche nel loro genere.

Risultati immagini per Shift Quantum

Ribaltamenti di fronte

Appena avviato il gioco saremo connessi ad una realtà alternativa gestita dalla compagnia mondiale Axon Vertigo, un’azienda leader nella programmazione che tramite i suoi sistemi di connesione cerebrale vuole garantire una maggior qualità della vita. La compagnia infatti ha come obiettivo quello di consegnare la felicità ai propri consumatori attraverso complessi enigmi per permette di trovare il proprio io interiore.
Proprio gli enigmi saranno i principali protagonisti del gioco che ci vedranno impegnati in numerosi rompicapi con una difficoltà sempre crescente e l’obiettivo principe di arrivare alla porta finale.
Ma come sono strutturati gli enigmi? È proprio qui il colpo di genio da parte degli sviluppatori, infatti ogni livello sarà in bianco e nero con la possibilità da parte dei giocatori di cambiare la loro posizione nello stage ribaltando la situazione e attuando un vero e proprio shift, da qui viene anche il nome del gioco, portando sopra quello che c’era sotto e viceversa attuando una sorta di effetto negativo al livello e cambiando decisamente la situazione per proseguire.
Questo ci porterà a pensare molto nei vari livelli per poter arrivare alla fine continuano a shiftare con la possibilità di accedere ad aree normalmente inarrivabili oppure di trovare spiragli che inizialmente non avevamo visto. Andando avanti nel gioco ovviamente la difficoltà sarà sempre maggiore e saranno introdotte sempre più sfumature di gameplay che ci consentiranno di variare la risoluzione degli enigmi, sempre dopo aver pensato attentamente ad un piano per proseguire.
Per esempio avremo a che fare con cubi mobili che potremo spostare in determinate posizioni per collegare due parti dello stesso colore, sbloccando così una nuova via, oppure dovremo posizionare quest’ultimi su degli appositi interruttori per far sì che ci aprano la strada verso la fine del livello e così via.
Gli amanti dei collezionabili avranno inoltre la possibilità di recuperare in ogni livello un flusso di dati che spesso sarà difficilmente raggiungibile, prolungando ancor di più la longevità del titolo.
Il gioco infine offre anche un editor approfondito che permetterà agli utenti di dar vita ai propri stage personalizzati mettendo trappole, interruttori, cubi e quant’altro con la possibilità di condividerli con la community e aumentare a dismisura la quantità di livelli disponibili; ovviamente per ora il numero di stage disponibili è molto basso ma probabilmente già tra qualche giorno vedremo cosa i giocatori riusciranno a creare.

Bianco e Nero

Lo stile di Shift Quantum è ottimo, gli sviluppatori hanno voluto dare a questo puzzle platformer pochi colori che però riescono a dar vita a stage piacevoli alla vista e soprattutto chiari per quanto riguarda le possibilità che ci offrono, con colorazioni bianche e nere per i blocchi normali, e grigie per le piattaforme non “attraversabili” con lo shift oppure che vengono attivate con gli appositi pulsanti. Vista la sua natura di puzzle game il lavoro svolto dal team in sede di level desing è eccellente con stage realizzati alla perfezione che ci faranno più e più volte spremere le meningi per arrivare alla porta di fine livello, spesso infatti la via giusta sarà complicata da trovare soprattutto se si vuole raccogliere anche i collezionabili e completare il gioco al 100%. Ovviamente grazie all’editor di livelli di cui vi abbiamo parlato in precedenza il fattore complessità aumenta e permette di scoprire soluzioni e possibilità sempre nuove grazie alle idee degli utenti.

 

Risultato ottimo

Shift Quantum è senza dubbio un titolo validissimo che prova a portare qualcosa di nuovo nel panorama videoludico grazie al sistema di shift che ribalta completamente il mondo di gioco consegnando tra le mani del giocatore un esperienza decisamente interessante e consigliatissima soprattutto agli amanti del genere. Il sistema di editor di livelli, molto semplice ed intuitivo, consentirà inoltre agli utenti di sbizzarrirsi nella creazione degli stage e probabilmente questo ci porterà a bazzicare diverso tempo nella community del gioco.

*Versione Testata: Steam, grazie al codice fornitoci dal publisher

Shift Quantum

Shift Quantum
7.4

Trama/Ambientazione

7.0 /10

Gameplay

8.5 /10

Grafica

7.5 /10

Sonoro

6.5 /10

Longevità

7.5 /10

Pro

  • L'idea dello shift è ottima
  • Level design di alto livello
  • Editor di livelli

Contro

  • Potrebbe diventare ripetitivo

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

Potrebbero anche interessarti