PC Recensioni Recensioni Giochi Speciali

MyWorld – Action RPG Maker, Anteprima

MyWorld - Action RPG Maker

Negli ultimi anni i giochi action-rpg abbondano e anche MyWorld – Action RPG Maker si mette in carreggiata per seguire le orme dei suddetti titoli, mostrando un gameplay che ricorda giochi di Souliana memoria.

Il titolo sviluppato da The Game Creators  è senza dubbio ancora acerbo in quanto è la versione Early Access e per ora basa la maggior parte dell’esperienza di gioco sulla modalità di editor e di costruzione del proprio mondo, anche se non è ancora molto popolato.

Un buco.. di trama

L’universo di MyWorld – Action RPG Maker per ora è ancora agli inizi, più di universo potremmo parlare di un piccolo sistema solare dato che i mondi a disposizione per ora sono quattro e sono tutti slegati tra loro, non mettendo sul piatto una storia principale del gioco, ma solo dei livelli a sé stanti.

I primi tre di questi ci portano in lunghi corridoi, in cui bisognerà farsi largo tra i nemici arrivando al boss di fine stage per concluderlo e tornare all’hub di gioco; non ci sarà molto da fare in ognuno dei tre a parte uccidere i malcapitati scheletri o funghi, dipenderà dal livello, e parlare con qualche NPC con linee di dialogo ridotte all’osso oppure quest.

Missioni che non saranno articolate bensì avranno un solo obiettivo, per ora presenti solo due tipologie, che prevedono la ricerca di oggetti nella mappa oppure la sconfitta di un nemico o boss.

Difficoltà tra le spade

Una volta entrati nell’hub di gioco, dove potremo decidere che strada scegliere, dal single player al multiplayer, passando per un editor molto promettente, ci ritroveremo subito nei panni del nostro personaggio che inizialmente sarà per tutti il cavaliere, per cambiarlo basterà andare nella parte apposita del livello, dove potremo selezionare uno tra quattro personaggi: un guerriero uomo o donna, un eroe con martello o un simpatico eroe con un sacco in testa e una clava, che ricorda subito Dark Souls.

Tra quest’ultimi cambierà solo la skin, mentre il moveset delle diversi armi sarà purtroppo invariato.

Per attaccare basterà usare il pulsante sinistro del mouse per colpi leggeri e il destro per quelli pesanti, entrambi consumeranno una determinata quantità di stamina, oltre a questi saranno presenti 4 abilità che si potranno attivare tramite i tasti numerici da uno a quattro, abbastanza scomodo da usare insieme ai classici “wasd”, presente anche il roll con il tasto ctrl e lo scatto con shift.

Anche le mosse speciali non varieranno tra i personaggi: sono presenti una mossa d’attacco, una stordente, una difensiva e un buff per l’eroe.

I combattimenti per ora, non sono molto vari, anche grazie a queste abilità che non permettono di cambiare lo stile di gioco, infatti basterà usare gli attacchi leggeri per uccidere con facilità la maggior parte dei nemici o boss.

Antagonisti che non saranno molto svegli, in quanto basterà farli andare contro un oggetto per bloccarli e ucciderli in
scioltezza.

Ma questo non è il problema più grosso nel gameplay di MyWorld – Action RPG Maker, infatti basterà attivare il lock per riscontrare un clamoroso problema: quando si punterà il nemico e si cercherà di andare indietro, il nostro omino inspiegabilmente andrà in avanti mettendoci in seria difficoltà e costringendo il giocatore a correre ai ripari; anche il movimento laterale è in qualche modo falsato, dato che premendo i tasti direzionali il giocatore andrà in obliquo.

Insieme al lock, altro problema esistente in questa Early Access è l’aggro dei nemici, in quanto se arriverete da dietro a quest’ultimi non avranno la minima reazione, infatti rimarranno fermi e immobili fino a quando non gli andrete davanti.

Dopo aver battuto tutti i nemici di un livello si arriverà al boss di zona, ed è qui che risiedono altri due grandi difetti, uno di quantità, se così si può dire, e l’altro di puro combattimento.

Il primo vedrà una vera e propria mancanza di varietà dato che tutti i boss presenti nei quattro livelli giocabili (il quinto è un arena adibita al multiplayer) saranno gli stessi e non si capisce il perché dato che nell’editor di livelli, di cui parleremo in seguito, sono presenti quattro diversi boss; il secondo problema risiede nella hitbox dei nemici più pericolosi, in quanto vi basterà rimanere attaccati a quest’ultimi per non subire quasi mai danni.

Little big Worlds

Se il gameplay risulta essere un netto punto a sfavore del gioco, che ovviamente potrà essere migliorato col passare del tempo in quanto in Early Access, almeno noi lo speriamo, il titolo di The Game Creators si basa soprattutto sulla sua esperienza di editor, che permette al giocatore di creare il proprio mondo di gioco, con oggetti che spaziano da casette a terreni di montagna, con personaggi affiancati da quest completamente strutturabili e boss, per ora quattro, posizionabili in ogni dove all’interno della mappa.

Sarà possibile costruire qualsiasi cosa, dagli interni agli esterni della propria casetta, dalle recinzioni alle mura di un
immenso castello, inoltre si potrà decidere l’ubicazione, come per i boss, di tutti i nemici presenti nell’avventura, una ventina in tutto.

Una volta creato il proprio mondo si potrà scegliere se giocarlo o meno, con la possibilità di condividerlo con gli utenti di MyWorld – Action RPG Maker e affrontare insieme l’avventura.

Disponibile anche la “modalità” browser dove è possibile cercare i mondi costruiti e ideati dagli utenti, scaricarli e giocarli per conto proprio o aspettando qualcuno online.

Presente anche una modalità PvP che per ora è quasi impossibile giocare data la scarsa utenza ma nelle poche partite provate è sembrato abbastanza divertente.

CONCLUSIONE E ASPETTATIVE

MyWorld – Action RPG Maker è un gioco che si ispira nettamente a quei giochi che ultimamente hanno riscontrato un successo globale, cercando di aggiungere qualcosa di suo al tutto.

Il titolo è promettente, soprattutto per quanto riguarda la modalità di Editor che si dimostra discretamente articolata, anche se con qualche problemino nella telecamera, che non permette la visione totale e libera del mondo.

La modalità single player per ora è deludente, con la possibilità di giocare solo 3 mondi, abbastanza spogli e con gli stessi nemici ripetuti più volte. L’aspetto che è da migliorare sicuramente di più è il gameplay, in quanto rimane problematico spostarsi una volta attivato il Lock, alcune abilità a volte non funzionanti correttamente ed alcuni nemici si bloccano se messi davanti ad un ostacolo.

Per quanto riguarda il comparto grafico, cartoonesco, è molto carino e personalmente lo trovo molto godibile, un po’ spoglie le mappe ma ci sarà tutto il tempo per migliorare; il comparto sonoro invece non si può giudicare dato che per ora è basato su loop di uccellini nell’hub di gioco e una musichetta ripetuta di pochi secondi.

Migliorando le suddette grane di gameplay, implementando una trama e una storia valida al posto dei livelli slegati presenti e aggiungendo alcune migliorie all’editor per esempio nella telecamera, potrebbe diventare davvero un gioco di buon livello.

Ovviamente lo scopo del titolo è quello di dar la possibilità ai giocatori di creare il loro mondo, fino ad ora non ci sono molti livelli disponibili, sarà da vedere nel tempo se la community riuscirà a supportare il titolo con costanza e contenuti di qualità.

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.