Recensioni Recensioni Serie TV Serie TV

#Commento – The Walking Dead – 7×11 Hostiles and Calamities/Fidati, non fidarti

The Walking Dead 7x11

The Walking Dead “Fidati, non fidarti”, questo è il titolo del nuovissimo episodio ricco di Negan, dopo le varie settimane di astinenza.

#7e11 (Hostiles and Calamities/Fidati, non fidarti)

Attenzione, da qui in avanti analizziamo la trama dell’episodio, pertanto è SPOILER.

Tutto ha inizio con Dwight che trova il corpo di Fat Joe, il biondino corre verso la cella di Daryl e scopre che l’amato giocattolino di Negan è scomparso e dopo aver trovato la sua stanza sottosopra, insieme ad un bigliettino con su scritto “addio tesoro”, chiunque avesse pensato che il liberatore del nostro arciere fosse Jesus ha dovuto ricredersi poiché l’artefice di tutto è Sherry.

Dwight è un personaggio piuttosto complesso e Negan sapendo ciò crede che sia stato lui, infatti nonostante il ragazzo gli sia fedele, è difficile capire come funzioni la sua mente ma dopo oggi credo che D. non stia più indossando una maschera, ma sia diventato davvero come il suo carnefice.

Sicuramente ci saranno persone che definiranno questo episodio un “allunga brodo” dato che quando la serie si concentra su personaggi minori l’episodio in questione è meno votato “all’azione”.

Premetto che non ho mai ritenuto un solo episodio di questa stagione noioso, e questo non fa eccezione. Ma torniamo allo show, che continua con varie scene tra Negan e Eugene in cui quest’ultimo utilizza la sua intelligenza per far credere al possente uomo di fronte a lui che non è solo un topo da biblioteca ma anche un famoso scienziato, così gli viene chiesto di trovare un modo per impedire ai vaganti che circondano le mura di decomporsi.

In questa scena Eugene riesce davvero a dimostrare quanto vale; infatti la sua idea è di far colare addosso ai vaganti del metallo fuso così che una volta solidificato possa fungere da armatura e questo ricorda molto il vagante visto alla discarica.

Negan cattura Eugene con lo scopo di ottenere da parte sua tutti quei servigi che solo un “dottore” del suo calibro può soddisfare e ne rimane molto soddisfatto, tanto da fargli passare una serata con tre delle sue mogli, anche se comunque non può “toccarle”.

Le tre ragazze gli fanno credere che Amber voglia suicidarsi, così lo inducono a fabbricare un veleno, ma poco dopo Eugene si accorgerà che in realtà vogliono solamente uccidere Negan poiché stanche di stare sotto il suo controllo. Eugene non darà nulla alle ragazze e fingerà di essere fedele a Negan senza però rivelare a nessuno questo disperato tentativo di omicidio.

In questo episodio Josh McDermitt (che interpreta Eugene) dimostra la sua bravura attraverso la modalità di cambiamento della personalità di questo personaggio che passa dal goffo e malleabile codardo ad una persona dura e pacata.

Dall’altro lato c’è Dwight che ancora una volta dimostra la sua “misteriosità” e quella serie di debolezze che lo rendono agli occhi del pubblico vulnerabile e codardo. Ma il gioco di questo episodio è proprio quello di far trasparire maggiormente la loro vigliaccheria, che apparentemente infastidisce ma al contempo riserva ben altro, o almeno questa è la nostra speranza.

È innegabile il fatto che durante la visione di questo episodio si passi del tempo a ragionare sulle loro azioni e su quello che in futuro potrebbero fare. Al momento sembra convenire ad entrambi essere “Negan’’, ma le parole di Sherry non possono non aver significato nulla per Dwight e vale lo stesso discorso per Eugene; pur non essendosi mai esposto troppo per i suoi compagni, è quasi impossibile immaginare che abbia già smesso di pensare a loro, quindi mi sembra ovvio pensare che Eugene stia solo cercando solo di sopravvivere.

L’intelligenza di quest’ultimo non va affatto sottovalutata e seppur il suo girovagare per la base dei Salvatori con in braccio un contenitore pieno di cetrioli possa destare sgomento, lo sguardo preoccupato di fronte alle azioni sconsiderate di Negan nei confronti del dottore è piuttosto significativo.

A quel punto decide di mettere da parte i mugugni e quei tremori che non fanno altro che infastidire Negan e sceglie di approfittare della sua nuova posizione per fare quello che vuole, tanto da mostrarsi per la prima volta come un uomo forte che può dire e fare cose inimmaginabili per lui fino a poche scene prima.

Potrebbero anche interessarti