PC PlayStation 4 Speciali Xbox One

I nostri appuntamenti settimanali su Twitch (20-26 febbraio)

Eccoci come di consueto a mostrarvi l’elenco delle nostre dirette su Twitch previste per questa settimana, da questa sera, lunedì 20 febbraio fino a domenica 26.

Si parte questa sera con il consueto appuntamento con Overwatch e la rubrica High Noon, con il nostro Leonardo Scarfò, che anche per questa settimana sarà il nostro redattore più presente sul canale Twitch.

Domani sera invece sarà il turno di Paladins, titolo di Hi-Rez Studios in beta, per la rubrica “Martedì Multiplayer”, mercoledì pomeriggio invece, Paolo “Mastro Sanchez” Manini finirà la sua run di Resident Evil 7 con la quarta parte delle sue bizzarre avventure amorose con il padrone di casa della villa dei Baker.

Alla sera di mercoledì, invece, vedrete il sottoscritto alle prese con For Honor su Xbox One, l’orario in realtà è ancora da definire, ma vi aggiorneremo nei prossimi giorni.

Giovedì pomeriggio, per la rubrica I Love Survival, il nostro Mastro Sanchez si cimenterà nel nuovo titolo The Wild Eight, in Early Access su Steam dalla scorsa settimana.

Il giovedì sera all’insegna dei giochi indie, invece, sarà “condotto” da Leonardo con Hand of Fate; a seguire vi proporremo la prima parte di Nioh, su PlayStation 4 e probabilmente una sorpresa non in scaletta a cavallo con il venerdì.

Il week-end inizierà venerdì sera, con Leonardo che tenterà nuovamente di sfuggire al suo simpatico amico alieno in Alien: Isolation, mi raccomando non lasciatelo solo, che sabato mattina riproporrà Paladins, per qualche partita prima di pranzo.

Domenica pomeriggio invece potrete ammirare Paolo Manini divertirsi a farsi uccidere ripetutamente in Conan Exiles, sempre per la rubrica I Love Survival.

Aspettatevi altri appuntamenti extra non in programma, e ricordatevi che potete trovare archiviate tutte le nostre dirette sul canale YouTube, a partire da qualche ora dopo le stesse trasmissioni.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Paolo Lorenzini

Editor in chief di Serial Gamer, dopo anni di gavetta su diversi portali videoludici ne crea uno nuovo perché crede in un'informazione libera ed obiettiva.

Potrebbero anche interessarti