Logo Serial Gamer Videogiochi
Logo Serial Gamer Videogiochi
2

GRID Legends: Codemasters ritorna in pista insieme ad Electronic Arts – Recensione

28 Feb 2022 | PC, PlayStation 4, PlayStation 4 Pro, PlayStation 5, Recensioni, Recensioni Videogiochi, Videogiochi, Xbox One, Xbox One X, Xbox Series S, Xbox Series X

Condividi sui Social!

A distanza di tre anni dall’uscita di GRID Codemasters ritorna in pista con un nuovo capitolo della saga automobilistica intitolato GRID Legends che prova ad anticipare di qualche giorno il suo diretto avversario Gran Turismo 7. Tra un modello di guida arcade con qualche meccanica simulativa ed una decisa rilevanza data alla storia, vedremo se i ragazzi di Codemasters saranno riusciti a dar vita ad un titolo valido a competere nelle piste di tutto il mondo.

La storia di Numero 22

Una delle modalità principali di GRID Legends è di sicuro la Storia, una modalità in cui i giocatori verranno trasportati all’interno di una serie di vicende nelle quali impersoneremo “Numero 22”, un pilota promettente che si affaccia al mondo dei motori dei professionisti facendo la gavetta tra i dilettanti, con l’obiettivo di farsi notare dalla franchigia Seneca, una outsider delle partecipanti al Grid WOrld Series. Nel corso dei 36 eventi che ci metteranno alla prova in questa modalità ci ritroveremo in una serie di conflitti e rivalità tra scuderie abbastanza classici e semplici da prevedere che riescono in ogni caso a dar vita ad una storia sufficente. Tutto ciò sarà narrato tramite un documentario con le varie interviste ai piloti e i vari eventi che si susseguiranno in pista tra incidenti e quant’altro.
In parallelo alla storia troviamo la modalità Carriera, il vero fulcro del comparto single player del gioco, nella quale dovremo affrontare tutta una serie di gare sempre più imegnative partendo da semplici eventi principianti per poi arrivare all’ambito “The Gauntlet”. Questi eventi spazieranno dalle gare classiche passando da quelle ad eliminazione, dalle sfide di derapata a quelle a tempo, cambiando sempre le vetture di riferimento per dare ancor più varietà all’esperienza di gioco.

grid legends Serial Gamer

Per quanto riguarda il comparto multigiocatore bisogna menzionare senza dubbio la possibilità di entrare in una gara online in qualsiasi momento andando a sostituire un pilota controllato dall’IA con l’opportunità di sfruttare anche il cross play per andare a trovare ancor più utenti con cui gareggiare. Questa possibilità rende sicuramente molto più veloce il comparto online riuscendo a svolgere appieno il suo compito. Oltre a questo sarà anche possibile dar vita alle proprie gare con l’apposita modalità scegliendo circuiti, tipo di macchine e gare, andando così a migliorare ancor di più la longevità online del titolo.

147456 Serial Gamer

Stile Arcade

Parlando del gameplay GRID Legends si basa su concetti prettamente arcade con Codemasters che non ha puntato sulla simulazione più accanita ma andando in una direzione ben più accessibile per i videgiocatori che avranno la possibilità di godersi le varie modalità senza star troppo a modificare le varie impostazioni di guida. Anche per quanto riguarda l’utilizzo di differenti mezzi lo stile di guida non cambierà: utilizzando delle vetture classiche, i camion e le auto moderne infatti non ci saranno grossi cambiamenti con lo stile che rimarrà pressoché invariato.
Ovviamente sarà possibile sia affrontare le gare utilizzando i classici aiuti come traiettoria e frenata, sia togliere tutte le semplificazioni per andare a correre utilizzando al massimo le proprie abilità; sotto questo aspetto poi gli utenti potranno perfezionare anche i vari assetti delle auto così da diventare sempre più performanti in pista.

grid legends cover Serial Gamer

Buoni risultati

Il lavoro svolto da Codemasters in merito ai circuiti e alle varie auto è di sicuro ottimo con gli utenti che avranno la possibilità di correre sui più svariati tracciati, dalle piste classiche a quelle più fantasiose, da sezioni tropicali a circuiti innevati, dall’Australia al Giappone e così via. Anche per quanto le vetture il parco auto è decisamente ampio con la presenza di 120 veicoli divisi in nove categorie che vanno dalle auto elettriche ai camion, dalle GT a quelle speciali.
In generale il colpo d’occhio è piacevole con tutti i modelli e le piste ben fatti pur non arrivano al massimo dei voti; ben fatto il doppiaggio italiano che nella modalità storia da ancor più enfasi alla vicenda insieme ad una colonna sonora che riesce a non sfigurare durante le varie corse.

Serial Gamer

Un corsistico per tutti

Codemasters ed Electronic Arts puntano con questo nuovo capitolo della serie GRID ad un pubblico sempre più vasto per via della natura del titolo che punta sulla guida arcade lasciando da parte i tecnicismi di altre serie più simulative. Il team ha svolto un buon lavoro soprattutto sotto il lato gameplay ed il comparto online che risultano decisamente divertenti e immediati; purtroppo però la modalità storia in cui si racconta l’epopea di “Numero 22” risulta abbastanza stereotipata e prevedibile con una sorta di docuserie che non riesce a colpire a fondo.

*Versione Testata: PS5, grazie al codice fornitoci dal publisher

GRID Legends

€ 69,99

File votoGRIDL Serial Gamer

  • Trama/Ambientazione 65% 65%
  • Gameplay 75% 75%
  • Grafica 80% 80%
  • Sonoro 75% 75%
  • Longevità 80% 80%

Pro

  • Stile di guida arcade azzeccato
  • Buon comparto grafico 

Contro

  • Modalità Storia sottotono
Condividi sui Social!

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

 Seguici su: