Multipiattaforma PC PlayStation 4 Recensioni Recensioni Giochi Xbox One

Strange Brigade: Archeologia, paranormale e pallottole in salsa coop negli anni ’30 – Recensione

Strange Brigade

Disponibile dallo scorso 28 agosto per PC, PlayStation 4 e Xbox One, Strange Brigade è il nuovo shooter cooperativo in terza persona di Rebellion, software house inglese nota per la serie Sniper Elite e anche per Zombie Army Trilogy ed Aliens VS Predator. Tra ambientazioni egizie ed orde di non morti e strani insetti giganti, scopriamo insieme tutti i dettagli di questo nuovo sparatutto pensato per essere giocato in co-op in quattro giocatori ma perfettamente fruibile anche in solitaria, nella nostra recensione.

Una strana brigata di improbabili eroi al soldo della Corona Inglese

In Strange Brigade saremo chiamati infatti ad interpretare, in nove diverse e strampalate missioni, 4 improbabili avventurieri al soldo della Corona Inglese negli anni ’30 (è stato aggiunto inoltre un quinto personaggio al lancio e sono stati svelati nei giorni scorsi i prossimi aggiornamenti gratuiti), sulle tracce del Dottor Edgar Harbin che in Egitto è riuscito tramite le sue ricerche a risvegliare un’antica divinità, Seteki. La “simpatica” strega non-morta dopo aver ucciso lo scienziato ha deciso bene di cercare di conquistare il mondo con un esercito di cadaveri non-morti e altre strane creature tra cui scorpioni ed insetti giganti; ovviamente il nostro compito, in solitaria o con altri  3 giocatori online,  sarà quello di mandare a monte i suoi piani malefici e rinchiudere la megera nel suo vecchio sarcofago per l’eternità.

Per cominciare l’avventura potremo scegliere tra i quattro personaggi base di Strange Brigade, ognuno con abilità passive diverse e quattro abilità speciali (grazie a degli amuleti) attivabili quando cariche durante i combattimenti:  il professor De Quincey è la mente del gruppo e ha un’abilità che gli permette di scovare passaggi segreti, la bella contadina Gracie è molto forte e riesce a combattere abilmente a mani nude, la cacciatrice di demoni Nalangu invece è molto rapida e accumula bonus da ogni nemico abbattuto, il soldato Frank invece abbina una resistenza superiore ai suoi compagni ad una mira infallibile.

Strange Brigade

La struttura di Strange Brigade è quella classica da shooter in terza persona e le 9 avventure disponibili offrono ambientazioni ampie con diversi enigmi ambientali e segreti e collezionabili più o meno facilmente accessibili. Il sistema di combattimento, che non prevede coperture durante le sparatorie, offre due armi a distanza, un fucile e una pistola, la seconda bocca da fuoco ha colpi illimitati per permettere di non avere problemi nelle situazioni in cui i nemici sono molti e i proiettili dell’arma primaria pochi. Completano il set bellico a disposizione una granata (a scelta tra 4-5 disponibili) e un potere caricabile (che potrà essere scelto progredendo nell’avventura con i vari personaggi e trovando nuovi amuleti). I nemici sono mossi da un’IA che punta più sulla quantità che su vere strategie offensive e anche se dopo qualche ora di gioco la poca varietà dei non morti e degli insetti nemici sarà venuta a galla, le boss fight contro mostri più grandi e con particolari punti deboli invece daranno soddisfazione tanto in single-player che in cooperativa. Inoltre le ampie mappe di gioco offrono trappole ambientali con cui interagire, che offrono maggiore profondità alle sezioni di shooting e diverse soluzioni per completare le varie ondate di non morti e creature.

Gli scenari sono vari e non ripetitivi e prendono ispirazione dai film ambientati negli anni ’30 e da cult movie del genere come La Mummia e i vari Indiana Jones e tutte le azioni di gioco e la trama principale vengono raccontate vocalmente da uno spassoso narratore, che enfatizzerà anche i momenti salienti degli scontri con divertenti battute, oltre a commentare le cutscene iniziali che introducono le nove avventure.

Strange Brigade

Da segnalare inoltre che anche se in cooperativa il gioco risulta molto divertente ed appagante, manca un sistema che premi le giocate collettive, visto che le ricompense vengono assegnate al giocatore più veloce ad arrivarci, senza possibilità di divisione o spartizione.

Una volta terminata la campagna principale e le nove avventure che la compongono, si sbloccano altre due modalità che allungano la longevità di Strange Brigade in attesa dei nuovi contenuti gratuiti e del supporto post-lancio previsto dai ragazzi di Rebellion: Orda e Sfida a Punti, due modalità classiche del genere che permettono di sfidare i punteggi globali delle varie mappe e di affrontare ondate di nemici, sempre scegliendo se da soli o in co-op.

Pratico e convincente

Come per il gameplay, anche dal punto di vista artistico il gioco è convincente senza essere eccezionale. Le ambientazioni sono ben strutturate e varie ed i livelli di dettagli, modelli poligonali e animazioni sono di buon livello tenuto conto che la produzione non è un titolo con alto budget. Anche a livello tecnico, nella versione Xbox One provata da noi su Xbox One S e Xbox One X, mantiene sempre un framerate di 30 fps stabile e non abbiamo riscontrato praticamente nessun bug o problema durante le oltre 15 ore che abbiamo passato sul titolo. Il comparto audio è di buona fattura sia per gli effetti che per la colonna sonora e spicca in positivo il doppiaggio del narratore, sempre divertente e coinvolgente. Ottima anche la localizzazione con sottotitoli nella nostra lingua, in cui non abbiamo trovato particolari errori o mancanze e che ci è sembrata adeguatamente adattata.

In conclusione Strange Brigade è uno shooter in terza persona solido e divertente, che però non offre sicuramente una trama profonda o dinamiche particolarmente complesse o innovative.  Consigliato assolutamente a chi cerca un titolo da giocare in compagnia senza troppi pensieri e con una buona dose di rigiocabilità grazie ai diversi personaggi e ai numerosi segreti e collezionabili presenti nelle 9 ambientazioni di gioco e che si arricchiranno di contenuti gratuiti nei prossimi mesi.

*Codice digitale per Xbox One fornito dal publisher. 

Strange Brigade

Strange Brigade
7.3

Trama

6.5 /10

Gameplay

7.5 /10

Grafica

7.5 /10

Sonoro

7.5 /10

Longevità

7.5 /10

Pro

  • Divertente ambientazione anni '30
  • Tonnellate di segreti e collezionabili

Contro

  • Trama poco profonda

Paolo Lorenzini

Editor in chief di Serial Gamer, dopo anni di gavetta su diversi portali videoludici ne crea uno nuovo perché crede in un'informazione libera ed obiettiva.

Potrebbero anche interessarti