Guide Multipiattaforma PlayStation 4 PlayStation 4 Pro Speciali

Riproduzione Remota PS4: guida all’installazione

Riproduzione Remota PS4

Serial Gamer Italia presenta una guida alla Riproduzione Remota PS4, feature molto utile specialmente per Streamer e YouTuber.

La caratteristica della riproduzione remota non è una novità di questa generazione, però ho trovato questa piccola novità alquanto interessante, ragione che mi ha spinto a trattare l’argomento. Ci sono diverse cose che è necessario sapere, ma il procedimento d’installazione è semplicissimo.

PRIMA DI INIZIARE

Sebbene si svolgerà tutto in locale, una buona connessione è richiesta per poter inviare il segnale correttamente al computer od allo smartphone. Vedremo tutti i dettagli in seguito, ma per cominciare, vediamo il seguente video insieme (non fatevi fregare dalla miniatura click-bait, l’importante è il procedimento).

[embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=5fj4BQZF088[/embedyt]

In questo video, lo YouTuber ci mostra come rendere più efficiente la connessione della nostra PlayStation 4. Potete vedere lo speed test prima e dopo aver modificato i settaggi.

NOTA: Non aspettatevi miracoli dal cielo, la natura della vostra connessione sarà sempre il limite al di là del quale la console non potrà spingersi.

Detto questo, spostiamoci su [Impostazioni] > [Rete] > [Configura connessione Internet].

A questo punto, che si tratti di Wi-Fi o di un cavo LAN, non fa differenza. La cosa importante in questo passaggio sono i DNS, che probabilmente molti di voi conosceranno. Nel video vengono utilizzati i DNS di Google, che sono i seguenti:

  • DNS Primario: 8.8.8.8
  • DNS Secondario: 8.8.4.4

Nel suo caso, ottiene un guadagno di circa 10 volte in upload, ma poco in download. Sebbene sia una piccola ottimizzazione, è già meglio di niente.

Nel caso conosciate altri DNS gratuiti con incrementi migliori, siete liberi di commentare e noi li aggiungeremo all’elenco dei DNS utilizzabili, con tanto di credito per l’aiuto concessoci.

NOTA: Se nelle impostazioni del vostro router utilizzate già i DNS di Google, questo passaggio è inutile, in quanto tramite l’opzione automatica la PS4 si adeguerà ai nostri settaggi.

INSTALLAZIONE

Dunque, sul sito Sony esiste già una guida all’installazione abbastanza chiara ed intuitiva, pertanto riporterò solo i punti fondamentali, lasciandovi anche la pagina ufficiale da consultare.

Innanzitutto dovrete scaricare il programma, disponibile sia per Windows che per Mac, a questa pagina. È possibile, come dicevo prima, utilizzare la riproduzione remota anche su smartphone, ma per quella vi rimanderò ad un video a parte.

REQUISITI

  1. Computer*
  2. Sistema PS4 con firmware 4.50 o successivo*
  3. Controller wireless DUALSHOCK™4
  4. Cavo USB o adattatore USB wireless DUALSHOCK™4
    Utilizzando un adattatore wireless, è possibile utilizzare il controller in wireless.
  5. Account di rete Sony Entertainment
  6. Connessione Internet ad alta velocità
    Per le migliori prestazioni, raccomandiamo una connessione ad alta velocità con velocità in upload e in download di almeno 15 Mbps.
  7. Un secondo account PSN, piccolo extra che vedremo in seguito

*Potete controllare i requisiti di sistema al seguente link: https://remoteplay.dl.playstation.net/remoteplay/lang/it/#operationg

NOTA: Abbiamo fatto un test con Lord Musashi per curiosità ed abbiamo constatato che l’opzione “Apparire Offline” non ha alcun effetto sulla riproduzione remota.

Copiare ed incollare è molto bello, alleggerisce la vita! Veniamo invece alla parte importante, in cui è necessario che sia io a precisare delle cose.

IMPOSTARE LA RIPRODUZIONE REMOTA

A questo punto dobbiamo agire su due fronti: PlayStation 4 ed il programma stesso. Non spaventatevi, perché in realtà è tutto molto semplice.

SU PLAYSTATION 4

Innanzitutto, dovrete abilitare la riproduzione remota recandovi all’apposito menù che troverete in [Impostazioni] > [Impostazioni della connessione di Riproduzione remota].

A questo punto, dovrete attivare il sistema PS4 come principale. Andiamo in [Impostazioni] > [PlayStation Network/Gestione account] > [Attiva come PS4 principale] e selezionate “Attiva”.

Per concludere, è possibile lanciare la riproduzione remota anche quando il sistema PS4 è a riposo. Andiamo in [Impostazioni] > [Impostazioni di risparmio energetico] > [Imposta le funzioni disponibili nella modalità di riposo] e spuntate le opzioni “Rimani connesso a Internet” e “Abilita l’accensione della PS4 dalla rete”.

SUL PROGRAMMA

Con la PS4 pronta, non ci resta che maneggiare un po’ col programma. Se avete eseguito tutte le operazioni precedenti, potete lasciare la console in modalità riposo.

Collegate un controller al computer con un cavo USB oppure accoppiatelo utilizzando un adattatore USB wireless DUALSHOCK™4. Questa parte della procedura non richiede programmi aggiuntivi quali DS4Windows o simili.

Riproduzione Remota PS4

Non dovrete far altro che cliccare sul pulsante “Avvia”. A questo punto, vi chiederà di effettuare l’accesso col vostro account PlayStation Network. Fatto ciò, siete pronti a godervi la vostra partita sul vostro computer.

SE NON DOVESSE COLLEGARSI

Si ringrazia Lord Musashi per avermi aiutato nei test.

AGGIORNAMENTO (26/03/2017, ore 22:03): È possibile che in alcuni casi la vostra PS4 non si colleghi per qualche misterioso motivo, perciò dovremo attuare una procedura alternativa che ci permetterà di bypassare il problema.

  • Cliccate “Avvia” nuovamente. Questo farà apparire l’opzione “Registrazione Manuale”.
  • Apparirà una schermata che vi richiede un codice dispositivo ad 8 cifre.
  • Andate in [Impostazioni] > [Impostazioni della connessione di Riproduzione remota] > [Aggiungi dispositivo].
  • Vi verrà assegnato un codice dispositivo, che dovrete inserire entro 300 secondi.
  • Inserite il codice nel programma e questo riprenderà la ricerca, al termine della quale dovreste essere collegati.

A questo punto, se sarete riusciti a registrare il dispositivo, non sarà necessario ripetere la procedura.

IMPOSTAZIONI EXTRA

Andiamo a vedere ora le cose importanti, ossia il menù delle Impostazioni presente anche nello screenshot precedente.

Riproduzione Remota PS4

NOTA: Io personalmente avevo già effettuato l’accesso, ma come potete vedere dal mio screenshot, lo dovrò rifare. Tenetelo a mente come prima possibilità se per caso la riproduzione remota non dovesse funzionare. Inoltre, se per caso non avete tra le risoluzioni i 720p ed i 1080p, probabilmente dovrete aggiornare il programma.

Qui viene il bello, poiché si vedono i limiti delle console. Se tenterete di impostare la risoluzione a 1080p, vi verrà fuori un messaggio del genere:

Tradotto in Italiano, PS4 Serie CUH-7000 non è altro che la PS4 Pro. Veniamo ad un altro punto molto importante, che è la velocità di connessione.

Sebbene la risoluzione a 720p sia disponibile per ogni altra versione della console, è la velocità di connessione stessa a determinare la risoluzione finale.

Nel mio caso, ho impostato la risoluzione a 720p con una connessione a 7 Mbps (piango), anche se i requisiti dicono almeno 15 Mbps. Tenete presente che la guida sul sito Sony non è aggiornata alla nuova versione del programma, che al tempo non aveva i 1080p come impostazione.

Risultato: il mio Remote Play gira a 540p.

Il framerate è abbastanza intuitivo:

  • Standard: lock a 30 frame al secondo
  • Elevato: lock rimosso, riproduzione fino a 60 frame al secondo

Usate la testa. Giochi come Horizon: Zero Dawn non girano a 60 frame al secondo, pertanto aggiustate l’impostazione di conseguenza. Maggiore framerate richiede maggiore bitrate ed indovinate? Una connessione più veloce. Avete notato come bitrate e connessione abbiano la stessa unità di misura? Un motivo pur ci sarà!

CONCLUSIONI E PROBLEMI

Di per sé, la riproduzione remota è un’ottima caratteristica ed ha le sue utilità. Personalmente, la utilizzerei per registrare dei gameplay, ma si può utilizzare anche per giocare in altri ambienti della casa senza per forza sedersi davanti alla console.

Ci sono però alcuni aspetti (non troppi) da tenere in considerazione a seconda dell’utilizzo che ne volete fare.

  • Input lag
  • Velocità di connessione
  • Prestazioni del computer

L’input lag parla da sé. Purtroppo, avere il controller PS4 collegato al PC genera in maniera randomica dei picchi di lag. Ho provato giusto ieri sera Tales of Berseria e diverse combo sono state interrotte dal lag. Esiste un workaround, il vero grande scopo di questa guida.

La velocità di connessione, ne abbiamo già parlato, determina la risoluzione. Andiamo però più in profondità. Avrete notato come non esiste un’opzione per il bitrate, esattamente come per le registrazioni e gli streaming. Questo perché l’encoder della PS4 determina arbitrariamente il bitrate in base alla velocità della vostra connessione.

Quando si parla di 15 Mbps per una 720p, si intendono “puliti”, quindi liberi da traffico pesante quali, ad esempio, i servizi di peer-to-peer (torrent). Disturbi nella connessione provocherebbero un calo sia di risoluzione che di qualità visiva. È importante capire che, oltre alla risoluzione, la connessione determinerà la presenza o meno di difetti visivi.

Per poter riprodurre la console a 1080p sarà necessaria una connessione almeno 1.5 volte più veloce di quanto non sia richiesto per una 720p. Il motivo? Una 1080p è altrettanto più grande di una 720p, e non sto considerando le differenze in dettagli grafici.

Le prestazioni del computer contano veramente solo se spingerete questa funzione al livello successivo, ossia se vorrete catturare le schermate per registrarne il gameplay. Oltre a dover gestire la finestra alla risoluzione ed al framerate impostato, avrete bisogno di abbastanza potenza per registrare video di altà qualità, altrimenti i cali di framerate della schermata si ripercuoteranno sulla vostra cattura.

A fine guida lascerò dei link di alcuni programmi che potrete utilizzare a questo scopo.

FIXARE L’INPUT LAG

Ed eccoci al culmine della guida. Già, perché se non ci fosse qualche extra, allora avrei potuto semplicemente linkarvi la pagina Sony e buonanotte! L’input lag è alquanto fastidioso e se lo dico io che gioco a JRPG a giocatore singolo, posso immaginare chi gioca FPS Multiplayer. L’input lag è dovuto alla connessione diretta col PC stesso, poiché considera Remote Play come console e la PS4 come solo video, per intenderci.

Quello che noi vogliamo, invece, è esattamente l’opposto. Ora vi mostro come si fa.

  • Collegate il controller al computer con un cavo USB oppure accoppiatelo utilizzando un adattatore USB wireless DUALSHOCK™4. A questo punto, si disconnetterà dal sistema PS4.
  • Considerato che già avete eseguito le precedenti operazioni, se il controller è collegato, la schermata iniziale apparirà come nello screenshot che segue.

  • Premete il pulsante “OPTIONS” del controller e vi apparirà la schermata di accesso ad un account PSN. Qui metterete il secondo account che vi avevo detto prima di preparare. Do per scontato che stiate usando il medesimo account sulla PS4, accesa vicino a voi nel momento in cui effettuate quest’operazione.
  • A questo punto, come la prima volta, starà cercando il sistema per associarlo al programma. Quando avrà finito, potrete muovere entrambe le schermate liberamente.
  • Non potete spegnere il controller tenendo premuto il pulsante HOME e selezionando [Audio/Dispositivi] > [Spegni Dispositivo], poiché l’opzione scompare in fase di riproduzione remota. Che fare, allora? Staccate il controller dalla USB e questo si spegnerà.
  • Premete ora il pulsante HOME per riaccenderlo e vi chiederà in quale account accedere. Entrate nel vostro account principale, che apparirà con lo sfondo però dell’account secondario. Premete HOME di nuovo per spostarvi definitivamente nel vostro account principale.

Il trucco sta nel fatto che l’account secondario rimane aperto (e DEVE) in background. Questo risolve il problema dell’input lag, in quanto il controller torna a comandare la console.

I punti 3 e 4 diventano obsoleti dall’operazione successiva, poiché vi basterà cliccare “Accedi” all’interno del menù Impostazioni.

Questa parte della guida è stata resa disponibile da me in persona, scritta in tempo reale per testare il metodo.

REGISTRAZIONE DELLA SCHERMATA

No, questa parte non è esattamente una guida. Ho già detto diverse volte che è possibile portare Riproduzione Remota PS4 al livello successivo registrando i propri gameplay con programmi di cattura.

Prima di proseguire, ci tengo a precisare che alcuni giochi non supportano questa funzione, come scritto nella stessa pagina da cui potete scaricare il programma. Quali titoli corrispondano a tale verità, non ci è dato saperlo (grazie Sony, ce li cerchiamo da soli).

Detto questo, lo scopo del paragrafo è darvi qualche programma con il quale fare qualche test di registrazione. In realtà, ci sarebbe un’intera guida che si potrebbe scrivere al riguardo, ma non è lo scopo di questo articolo. Se ci sarà richiesta, potrei anche sprecarmi e scriverne una, ma di certo non ne partorirò una che nessuno ha chiesto.

Dunque, i programmi che consiglio sono i seguenti (nessun ordine particolare, sono tutti quelli con cui ho avuto a che fare):

Divertitevi e scegliete quello con cui meglio vi trovate!

RIPRODUZIONE REMOTA SU SMARTPHONE

Non ho molto da dire a riguardo, l’unica cosa di cui non sono certo è se funziona su iPhone. Vi lascio il video-tutorial, magari siete fortunati ed a fianco trovate nei consigliati un metodo per sistemi iOS. Una cosa intelligente da fare, sarebbe controllare sull’Apple Store per vedere se l’app esiste. In caso di risultato positivo, probabilmente il procedimento sarà simile (se non identico) a quello mostrato qui sotto.

[embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=5sxc76kPLlU[/embedyt]

E questo conclude definitivamente la guida alla Riproduzione Remota su PS4.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Potrebbero anche interessarti