Recensioni Recensioni Serie TV Serie TV

#Commento – Arrow – 5×09 – La Trappola

Arrow

Rieccoci con il commento settimanale di Arrow con il nono episodio della quinta stagione intitolato What We Leave Behind (La Trappola).

#5e09 (What We Leave Behind/La Trappola) – Analisi senza spoiler

Un episodio controverso, duplice nelle tematiche e nel ritmo, tutta la parte sentimentale rallenta incredibilmente i tempi mentre l’azione e la trama principale procedono in modo frenetico.

Si presenta come ricco di contenuti, ne succedono davvero di tutte: Prometheus si prende tutto lo spazio necessario per definire ulteriormente il personaggio, regalandoci un finale di metà stagione davvero spettacolare.

I flashback in Russia vengono sostituiti con avvenimenti più recenti per spiegare al meglio tutte le sfaccettature della trama su Prometheus. Davvero un ottimo episodio, sotto ogni aspetto, tranne per la parte sentimentale.

Attenzione, da qui in avanti analizziamo la trama dell’episodio, pertanto è SPOILER.

La prima scena ci mostra Evelyn, che sappiamo ormai essere in combutta con Prometheus, fornire al villain delle informazioni su tutti i componenti del team Arrow; la giovane voltagabbana chiede di poter essere presente nel momento in cui Green Arrow sarà ucciso ma Prometheus la smentisce promettendo per Oliver Queen sofferenze ben peggiori della morte.

Oliver è alla festa di natale organizzata da Thea per il sindaco, i due discutono della recente esperienza con gli alieni e di come vivere nella “realtà idilliaca” li abbia avvicinati l’un l’altro ma vengono interrotti dall’arrivo di Susan, che si congratula con la giovane Queen per l’organizzazione della festa.

Alla festa partecipano anche Felicity con il suo ragazzo Billy Malone e Curtis con suo marito Paul, gli altri membri del team Arrow si sono riuniti per festeggiare insieme nel covo, Felicity e Oliver si introducono a vicenda ai rispettivi nuovi partner.

Curtis lascia la festa in anticipo a causa di qualche problema di coppia ma appena fuori dall’edificio vengono attaccati da Prometheus: Curtis si scaglia subito contro l’avversario per proteggere la sua dolce metà ma come al solito finisce al tappeto in tempi record.

Quando si risveglia è in ospedale, Paul sembra molto scosso sia per l’accaduto, sia perché ha capito che suo marito gli tiene nascosto qualche segreto; l’arrivo di Oliver e Felicity lo salvano da una discussione abbastanza scomoda con il suo coniuge.

Curtis dice ad Oliver che se Prometheus lo ha attaccato è perché conosce la sua identità nelle vesti di Mr. Terrific, questo implica che il villain conosca anche l’identità di Green Arrow.

Prometheus però non sembra l’unico ad aver scoperto la vera identità del cattivo, infatti anche il detective Malone parlando con Felicity le dice di aver compreso che Curtis è in realtà l’aiutate di Green Arrow e che vuole che lei vada a casa sua così da poterla proteggere da un possibile assalto.

Le analisi di Curtis evidenziano che nel suo corpo c’è in circolo una droga, iniettatagli dal villain nel momento dell’aggressione, il Dycloseral, Oliver è a conoscenza del prodotto fin dai tempi in cui era ancora l’incappucciato.

Nel primo flashback, risalente a quattro anni fa, vediamo Oliver scoprire che il Dycloseral è un farmaco per curare una malattia epidemica, prodotto da Justin Claybourne che ne ha improvvisamente innalzato il prezzo di vendita proprio allo spargersi dell’epidemia, inoltre il nome dell’uomo è presente nella lista ricevuta da suo padre.

Decide quindi di fare una visita di cortesia al malcapitato.

Proprio grazie a questo indizio Felicity risale a delle recenti attività sospette nello stabilimento della Claybourne: il team presume che Justin Claybourne non sia realmente morto e che sia tornato per vendicarsi.

Il gruppo si reca allo stabile e inizia la perlustrazione, Oliver finisce in una trappola e si ritrova ad affrontare Prometheus in uno scontro diretto.

Quando il nemico sembra stia per avere la meglio, il provvidenziale intervento di Rene cambia le sorti dello scontro, ma anche Evelyn fa la sua mossa disarmando Wild Dog e schierandosi apertamente dalla parte di Prometheus e scappa poi insieme a lui.

Rene e Rory riportano al covo alcuni oggetti rinvenuti durante la perlustrazione, fra i quali sono presenti delle ceneri funebri; Felicity, che ha ricevuto una chiamata da Billy, incarica i due di eseguire un test del DNA sui resti, poi li lascia per raggiungere il suo ragazzo.

Arrivata a casa sua Felicity trova Billy che le riferisce le sue ultime scoperte sull’aggressione a Curtis: che aveva in circolo il Dycloseral e allo stabilimento della Claybourne c’erano delle attività sospette.

Lei lo ferma dicendogli che Green Arrow si era già occupato di fare un sopralluogo e di smetterla di indagare su Prometheus, dal momento che tutti i poliziotti che si sono messi sulle sue tracce sono morti.

All’ospedale Curtis non può di nuovo sfuggire alle domande del marito e si vede costretto a rivelargli la verità ma Paul non la prende bene e lo costringe a scegliere fra l’essere un Vigilante o essere suo marito.

I risultati del test sulle ceneri smentiscono le teorie sull’identità di Prometheus: appartengono a Justin Claybourne, non può quindi nascondersi lui sotto la maschera.

Secondo flashback: Oliver è nello stabilimento di Claybourne, dopo aver sbaragliato i suoi uomini gli impone di abbassare il prezzo del farmaco, rendendolo così accessibile anche ai più poveri e salvando moltissime visite.

Justin non sembra voler accettare il consiglio, l’arciere gli conficca una freccia nella gamba per far capire chi dei due è al comando.

Billy non ha ascoltato il consiglio di Felicity e ha deciso di andare comunque a controllare lo stabilimento, riesce infatti a rinvenire una foto di un bambino conservata in una scrivania, la fotografa e la invia a Felicity ma appena la spedisce alle sue spalle si palesa Prometheus.

Terzo flashback, Oliver ha fatto delle ricerche approfondite sul conto di Justin Malone e ha scoperto che oltre ad aver aumentato il prezzo del farmaco l’uomo ha anche creato l’epidemia, facendosi aiutare da un’altra compagnia specializzata proprio in queste.

Adrian Chase informa Oliver che il detective Malone è scomparso mentre seguiva una pista su Prometheus e chiede al sindaco il permesso di dare l’ordine di sparare per uccidere il villain anziché catturarlo.

Felicity scopre che il bambino nella foto è in realtà un figlio illegittimo di Claybourne, quindi è probabilmente lui a nascondersi sotto la maschera di Prometheus.

Thea cerca di rincuorare il fratello che si incolpa di aver creato Prometheus, facendogli notare che presta attenzione solo alle conseguenze negative delle sue azioni, mai a quelle positive.

Parlando con Thea, Oliver ricorda un ulteriore dettaglio del passato, quindi con il quarto flashback ci mostra Oliver che chiede a Felicity l’indirizzo dell’azienda che ha collaborato con Claybourne per diffondere l’epidemia.

Oliver si reca all’indirizzo e trova una scia di cadaveri, lasciati  nella stessa posizione in cui aveva lasciato i suoi quattro anni prima.

Arrivato nel luogo in cui aveva ucciso Justin Claybourne, trova Prometheus ad aspettarlo, i due si danno battaglia e finiscono qualche piano più in basso, Green Arrow perde di vista il suo avversario e cade nella sua trappola.

Appena lo ritrova non si lascia sfuggire l’occasione per abbatterlo ma scopre di essere stato manovrato e di aver ucciso il detective Malone, travestito da villain, imbavagliato e costretto a tenere una spada in mano.

Oliver distrutto dall’accaduto torna dal team e confessa di aver ucciso per sbaglio Billy, da ragione a Prometheus dicendo che finisce col ferire tutti quelli che gli sono attorno, ma Diggle lo rassicura dicendogli che tutti sono lì perché vogliono esserci.

Finale scoppiettante dove Curtis torna a casa e trova Paul con le valige pronto ad andarsene di casa, Diggle riceve una chiamata da sua moglie in pericolo ma è tutta una trappola e viene arrestato, Oliver va da Susan per farsi consolare e i due si baciano.

Inoltre, come se non bastasse, tornando al covo Oliver ci trova Laurel.

Curiosi di scoprire come andrà a finire? Seguiteci anche la prossima settimana con il commento della decima puntata della quinta stagione di Arrow intitolata Who are you? (Chi sei Tu?)

Niccolò Pascucci

Un appassionato di videogiochi, film e serie Tv. Dopo una breve ma brillante carriera nel mondo del fansub, grazie alla quale passa alla storia come il fansubber mascarato, amplia i suoi orizzonti e si trasforma in un supereroe part-time, diventando "Il Mascarato". Come avrete capito non è molto sano di mente. Non si sa ancora bene quale sia il suo ruolo.

Potrebbero anche interessarti