Anteprime Multipiattaforma PC PlayStation 4 PlayStation 4 Pro Speciali Xbox One Xbox One X

The Crew 2: letteralmente “tanta roba”- Anteprima

The Crew 2

Durante la conferenza Ubisoft dell’E3 2017 del 12 giugno è stato presentato The Crew 2, capitolo successivo del videogioco di guida open world The Crew.

In base al trailer d’annuncio ed ai gameplay mostrati durante tutto il corso dell’evento mi sono fatto un’opinione riguardo alle svariate potenzialità che il titolo è riuscito a mostrare. In questo articolo vogliamo infatti parlarvi di ciò che ci ha più convinto di The Crew 2.

The Crew 2

Il primo dei due capitoli della serie ci ha dimostrato ampiamente di avere carattere in quanto a gioco di guida open world, riuscendo ad unire un’ottima componente social ad un gameplay curato e ben strutturato. Poter affrontare una buona parte del territorio statunitense a bordo di un bolide gareggiando con i propri amici (o meglio, con la propria crew) donava al gioco un’attrattiva particolare.

The Crew 2 parte da queste solidissime basi costruite dal proprio predecessore, cercando di creare un titolo di guida unico ed oltremodo innovativo; si tratta di una vera e propria evoluzione su larga scala del concetto stesso di guida all’interno di un videogioco, permettendo di ampliare la propria esperienza all’inverosimile. Vi basterà dare un’occhiata al trailer mostrato durante la conferenza, che trovate di seguito, per capire quanto sto affermando in questo momento.

Vi ricordiamo però che, trattandosi di una presentazione ben lontana a livello temporale dalla pubblicazione del titolo, l’esperienza finale potrebbe risultare nettamente diversa da quella mostrata. Terminate le, chiaramente dovute, premesse andiamo ad analizzare tutto in dettaglio.

Tanti titoli in un solo gioco

La cosa che mi ha nettamente colpito di The Crew 2 è la vastità dei suoi contenuti: grazie ad esso potremo si potranno intraprendere molti sport corsistici estremi tra i più famosi all’interno di numerosissimi tracciati su territorio americano; alla più classica modalità di racing, sulla quale era incentrata completamente il capitolo precedente, si aggiunge infatti la possibilità di sfruttate aerei, speedboat, moto da cross e macchine da rally off road. Queste sono solo le modalità attualmente mostrate, il che significherebbe che l’esperienza potrebbe risultare ancora più ampia del previsto. Un suggerimento riguardo a questa possibilità ci arriva dal trailer stesso, alla fine del quale viene mostrato il pilota nel quale ci impersoneremo in compagnia di Monster Truck e di veicoli provenienti dal mondo della Formula 1 e del Moto GP.

The Crew 2

Si tratta di un’enorme mole di contenuto, che potrebbe tranquillamente diventare la chiave del successo di questo gioco che promette un’esperienza unica nel suo genere ad ogni giocatore.

Altro punto a favore di The Crew 2 sono chiaramente i tracciati, che permettono di vivere ogni località da diversi punti di vista: potrete godervi suggestivi scorci di New York sia sfrecciando a tutta velocità tra le sue strade, sia avventurandovi tra le turbolente acque del fiume Hudson, sia compiendo incredibili acrobazie aeree tra i suoi grattacieli.

Un gameplay che, con queste premesse, si preannuncia essere vasto ed articolato e del quale non vedo l’ora di avere informazioni più dettagliate nel più breve tempo possibile.

The Crew 2

Un’esperienza di “guida” immersiva a 360°

Tutto quello che ci è stato mostrato a livello grafico è davvero sorprendente: i dettagli dei singoli veicoli e dei tracciati sono oltremodo realistici, rendendo The Crew 2 accattivante sia dal punto di vista tecnico sia dal punto di vista d’immersione ambientale, caratteristica fondamentale per titoli di questo genere.

Unica grande pecca a livello grafico è la scarsa interagibilità che i veicoli sembrano avere nei confronti degli altri mezzi e del paesaggio circostante, il che è un vero peccato dato che tutto ciò riduce la sensazione di iperrealismo venutasi a creare grazie all’ottima realizzazione dei modelli all’interno del gioco. Questo dettaglio avrebbe potuto anche complicare alcune meccaniche di gameplay, rendendo The Crew 2 ancora più interessante di quello che sembra essere.

Chiaramente tutti i video mostrati potrebbero essere diversi dal prodotto finale che ritroveremo sulle nostre mensole; ad ogni modo mi sento di voler concedere alla società in questione fiducia, sperando venga ripagata col prodotto effettivamente mostrato durante la conferenza E3.

The Crew 2

Conclusioni

Se tutto quello che Ivory Tower e Ubisoft hanno mostrato e promesso durante la conferenza fosse vero, ci ritroveremo di fronte ad uno dei racing game (sembra addirittura riduttivo definirlo così) più completi, vasti ed interattivi di sempre, in grado di rivoluzione il genere stesso di cui The Crew 2 fa parte.

Al momento però non ci resta da fare altro che aspettare la conferma della data d’uscita, attualmente prevista per il primo periodo del 2018.

Per tutti gli impazienti è però possibile iscriversi alla closed beta del gioco a questo link. Vi ricordiamo inoltre che il titolo uscirà per PlayStation 4, PlayStation 4 Pro, Xbox One, PC e per la neoannunciata Xbox One X. Avete seguito la conferenza Ubisoft? Che ne pensate dell’annuncio di The Crew 2? Fateci sapere nei commenti.

Potrebbero anche interessarti