Microsoft News E3 2017 Speciali Xbox 360 Xbox One Xbox One X

Aspettative riguardo l’E3 2017 di Microsoft – Sogno o son Scorpio

Microsoft

Come ogni anno è arrivato il momento fatidico, la manciata di giorni in cui ogni gamer ha la possibilità di sognare e di sperare su quello che potrà essere annunciato all’E3, una delle più grandi fiere videoludiche presenti sul pianeta, dove Microsoft, Sony, Bethesda, EA e moltissime altre compagnie proveranno sicuramente a fare la voce grossa per accaparrarsi lo scettro di re o regina dell’evento, a suon di annunci, giochi e sorprese.

L’Electronic Entertainment Expo viene infatti considerata come un momento sacro da parte dei videogiocatori che non vedono l’ora di conoscere quali saranno le frecce all’arco della propria software house preferita nei mesi a venire.

Microsoft

Per quanto mi riguarda, ho sempre seguito con moltissimo interesse tutte le conferenze presenti, un po’ per diletto un po’ per sapere tutte le ultime informazioni delle più famose compagnie internazionali che trattano videogiochi e mi ha sempre interessato il dualismo Microsoft-Sony che ha acceso l’industria in quella che di solito viene chiamata “console war”, un inutile pretesto per litigare e cercare di far la voce grossa con l’amico.

Quello che invece dovrebbe avvenire è una discussione pacifica facendo valere le proprie idee ma accettando anche quelle dell’avversario, così da mettere sullo stesso piano entrambe le piattaforme e valutarle su quello che conta davvero, ossia le esclusive, che possono portare l’ago della bilancia personale verso l’una o l’altra direzione.

Venendo al sodo e lasciando i preamboli a chi non vuole sbloccarsi dallo stato di “sonaro” o “xboxaro”, parliamo di quello che potrebbe essere l’E3 2017 in casa Microsoft, a mio parere una concreta possibilità di guadagnare terreno e vantaggio su Sony.

Innanzitutto non si può non partire da quello che il colosso sta preparando da mesi, Project Scorpio, la nuova console Microsoft che dovrebbe rappresentare il crack dell’industria videoludica, grazie alle sue componenti hardware fenomenali che sono già state annunciate da tempo. La conferenza sarà il luogo perfetto per scoprire di più tra informazioni, aspetto definitivo, line-up e soprattutto il prezzo della console che, secondo alcuni analisti, potrebbe essere addirittura di € 399, un prezzo davvero competitivo viste le caratteristiche di quest’ultima, che promette di far godere ai giocatori immagini in 4K native che in grado di di far vivere esperienze videoludiche con una qualità mai vista fino ad ora.

Se Microsoft riuscirà davvero a portare la console con queste premesse nel mercato e con una line-up di giochi solida sarà davvero un colpaccio per la casa di Redmond, un vero pugno al fianco di Sony che potrebbe farsi sentire per un bel po’; ovviamente sono curioso di sapere quali saranno le prossime esclusive della compagnia perché, come detto in precedenza, tutto dipenderà da quello.

Nel corso dell’anno per ora sono usciti davvero poche esclusive Microsoft come Halo Wars 2 e Phantom Dust Remastered ma ovviamente i botti sono pronti ad esplodere con l’uscita della nuova console che dovrebbe essere indicativamente nei mesi di ottobre o novembre.

Microsoft Project Scorpio

Detto questo parliamo della seconda parte della conferenza che sarà dedicata principalmente all’annuncio e alla rivelazione di nuovi titoli o la conferma di quelli già annunciati in precedenza.

La casa ha già confermato la presenza all’evento e di materiale inedito per quanto riguarda titoli del calibro di Forza Motorsport 7 e State of Decay 2: il primo fa parte di una delle migliori serie automobilistiche di sempre, potrebbe essere uno dei titoli di lancio della console, da cui mi aspetto grandissimi cose e che, se manterrà le promesse, potrebbe diventare davvero uno dei corsistici più belli di sempre; per quanto riguarda State of Decay 2, un titolo che strizza l’occhio al genere survival, rpg e sparatuttto in terza persona, dovrebbe essere annunciata la data d’uscita e rivelati ulteriori dettagli.

Oltre a questi sarà di sicuro presente il mitico Sea of Thieves, un titolo che personalmente attendo con ansia, dato che permetterà a chiunque di diventare un pirata con la propria cricca di amici e di realizzare probabilmente uno dei sogni della maggior parte dei giocatori: ubriacarsi e duellare a suon di spade e cannoni in mezzo al mare. Anche per il titolo sviluppato da Rare dovrebbe essere annunciata la fatidica data d’uscita che tutti noi ormai attendiamo da tempo.

Conferenza Microsoft Sea of Thieves

Un altro gioco che dovrebbe essere presente è Crackdown 3 che, dopo un lungo silenzio, tornerà a far parlare di sé alla fiera di Los Angeles; il titolo sviluppato da Reagent Games metterà il giocatore in un emissario della giustizia dotato di poteri speciali e dai trailer e gameplay che si erano visti ai tempi, anche alla Gamescom di due anni fa, sembrava davvero interessante, con la possibilità giocare insieme agli amici in co-op e causare la fine di un impero criminale.

Sia che tu scelga di giocare la Campagna insieme agli amici, sia che tu voglia provare un’esperienza competitiva totalmente nuova, la tua visione dei giochi open-world cambierà per sempre.

Sono molto curioso anche di vedere i nuovi progetti di 343 Industries che ha confermato la sua presenza all’E3 ma purtroppo non con Halo 6 o Halo 3 Anniversary, con la possibilità che sia uno spin-off della serie ancora avvolto nella nebbia oppure un nuovo DLC per Halo 5.

Sinceramente spero anche di poter riammirare CupHead, il titolo sviluppato da Studio MDHR, che si ispira ai cartoni animati americani anni ’30, il quale mi ha sempre entusiasmato sin dal suo annuncio, anche se non si hanno novità sul gioco da parecchio tempo, speriamo almeno in una data d’uscita e che non diventi un’opera messa da parte.

Conferenza Microsoft Cup Head

Oltre a questi dovrebbero essere presenti almeno due nuove IP da parte del colosso di Redmond che potrebbe tranquillamente alzare l’asticella portandole entrambe su Project Scorpio e aumentando così il “roster” di esclusive disponibili. C’è anche da “analizzare” il silenzio sospetto di The Coalition che, dopo Gears of War 4, non ha ancora proferito parola; chi lo sa, magari potremo vedere un nuovo titolo della serie Gears, oppure qualcosa di completamente nuovo.

Tornando a parlare della nuova console, compariranno alcuni titoli già annunciati che di sicuro metteranno in risalto le potenzialità della piattaforma, come per esempio il nuovo La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra, che potrebbe far parlare di nuovo di sé dopo il recente rinvio e farsi ammirare in una veste grafica migliorata; inoltre ricordate le parole della presentazione di Destiny 2? Gli sviluppatori avevano affermato di non poter parlare della versione Scorpio del titolo fino all’E3, quindi ci saranno di sicuro novità in merito e non vedo l’ora di scoprire cosa avranno escogitato i ragazzi di Bungie per Scorpio.

Conferenza Microsoft Destiny 2

Se tutto va come deve andare quest’anno Microsoft ha davvero l’opportunità di sbaragliare la concorrenza e, se davvero farà uscire Scorpio al prezzo di € 399 e con una line-up solida, allora prenderà metri di vantaggio rispetto alla casa giapponese, sempre che quest’ultima non faccia follie nella sua conferenza.

Non ci resta che aspettare la conferenza del colosso di Redmond in programma domenica alle 23:00 ora italiana che potrete seguire sul nostro canale Twitch insieme a noi direttamente dalla sala LAN di Parma Andromeda Gaming.

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

Potrebbero anche interessarti