Cinema Film Speciali

Dal successo di Tenet dipenderà quello di The Batman – Speciale

Non tutti apprezzano il lavoro di Christopher Nolan.
Tuttavia è indubbiamente uno dei registi più famosi e chiacchierati dei nostri tempi e stanotte è salito sul carro dei vincitori di Fortnite, insieme a Travis Scott, Dillon Francis e tutti gli altri che in questo periodo hanno tenuto degli show inediti ed esclusivi nel mondo del titolo Epic Games.

Dopo 5 mesi di assenza, è uscito il nuovo trailer di Tenet, film di prossima uscita prodotto da Syncopy Films e distribuito da Warner Bros. Pictures. Ed è uscito in anteprima mondiale proprio su Fortnite.
I dettagli e le curiosità fuoriusciti da questa clip, comunque, sono decisamente sostanziosi.
Con questa mossa, potremmo vedere ben due film Warner campioni di incassi nel prossimo anno e mezzo.

Una strategia di marketing magistrale – parte 1

Se avete visto il nuovo trailer di Tenet (se non lo avete fatto lo trovate qui sopra), sicuramente avete riconosciuto Robert Pattinson, l’attore londinese, interprete di film come Good Time, The Lighthouse o Il Re.
Diciamoci la verità.
Non sono questi i film per cui lo conosciamo. Ricordiamo tutti Rob Pattinson grazie al suo sbrilluccicante ruolo da vampiro protagonista nella saga di Twilight e, proprio a causa di ciò, la scelta di affidargli il ruolo dell’uomo pipistrello nel nuovo film di Matt Reeves è stata pesantemente criticata.
La tempesta di commenti ed opinioni in internet è andata avanti pressoché ininterrottamente per quasi un anno, da quando Warner Bros lo ha confermato ufficialmente come attore protagonista di The Batman.
L’attenzione su Robert Pattinson, al tempo del primo trailer di Tenet, sembrava essere scemata un po’, dando modo di respirare alla casa di distribuzione.

Una strategia di marketing magistrale – parte 2

Ci fermiamo un attimo per poter passare a Christopher Nolan e fare un paio di premesse anche su di lui.
Nel suo curriculum da regista vanta diversi film di successo, come ad esempio The Prestige, Inception, Interstellar, ma soprattutto splende la trilogia de Il Cavaliere Oscuro, gli ultimi films dedicati al supereroe DC, se non si considera il Batman di Ben Affleck e Zack Snyder.
Per Tenet, Nolan ha ottenuto un budget di 205 milioni di dollari. Quasi il doppio rispetto ad Inception (160 milioni) o Interstellar (165 milioni). Evidentemente, vista la cifra da capogiro, Nolan viene considerato un cavallo vincente.
Però si tratta comunque di una somma di denaro piuttosto importante, quindi sarà meglio andare sul sicuro. E come si fa? Cercando un buon pubblico e colpendolo con delle azioni ben mirate e precise, ovviamente.

È lampante che Warner voglia puntare ai fandoms della rete e riunirne più possibile.
Non solo si è preoccupata di attirare l’attenzione della piazza con più flusso di “fan” e “nerd” del momento, ossia Fortnite, ma ha anche strizzato un occhio sia agli appassionati della reinterpretazione dell’uomo pipistrello di Nolan, sia agli amanti delle pellicole firmate Nolan in generale, sia ai cultori di Batman non troppo convinti dall’aver scelto Robert Pattinson.

Ecco come c’è riuscita.

Una strategia di marketing magistrale – parte 3

Arriviamo a due mesi fa, quando finalmente esce un assaggio di The Batman. Nel trailer si intravede Pattinson per pochi secondi, con in dosso la caratteristica maschera di Batman, lasciando però intravedere poco e niente di come sarà il costume dell’uomo pipistrello della versione Reeves.

Improvvisamente la curiosità e il carisma dell’oscuro eroe DC, sostenuto dagli ultimi 80 anni di storia, in cui Batman è stato quasi un rappresentante ad honorem dei fumetti statunitensi nella cultura pop, è riuscita ad abbattere il muro di Twilight: ha reso Pattinson un attore credibile nei panni del protettore di Gotham City.

Risollevato il nome di Pattinson e creato il giusto livello di curiosità ed anticipazione, ecco uscire nel luogo giusto (Fortnite) al momento giusto il secondo ed esplicativo trailer di Tenet. Così esplicativo che addirittura John David Washington si è sconvolto dagli indizi lasciati dal trailer.
E si mostrano davvero una marea di cose in queste cose, come Robert Pattinson stesso, che finalmente ci ricordiamo far parte del cast.
Già, perché nel primo trailer, Pattinson a malapena si intravede, mentre in questo ha un ruolo centrale.
Le citazioni al Batman di Nolan e al passaggio di testimone a Robert Pattinson dei panni di Bruce Wayne si sprecano. Non per nulla, nella sequenza immediatamente successiva all’immagine “Dal regista de Il cavaliere oscuro”, la prima cosa che vediamo è Pattinson mentre scende da una macchina. Non c’è nemmeno bisogno, poi, di parlare dell’idea di far schiantare un aereo, giusto? Idea che esce proprio dall’attore con un piede nell’universo DC, guarda caso.

Tutto è pronto

E così ci siamo. Il terreno è stato preparato. Manca solo una cosa. La critica del grande pubblico. Se Tenet avrà successo, probabilmente anche The Batman diventerà il prossimo cavallo vincente targato WB, l’anno prossimo. Chissà che poi questo rilancio di Batman non ponga finalmente le basi di un degno universo cinematografico DC.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Rebecca Sargo

Sin da piccola, si diletta in ogni genere di scrittura e comunicazione. Divoratrice di libri, manga e videogiochi, è la smanettona social media per Facebook ed Instagram.

Potrebbero anche interessarti