Serial Gamer Logo
Logo serial gamer
Discord Serial Gamer
2

eSport e scommesse, un binomio vincente

23 Ago 2021 | eSport, Speciali

Condividi sui Social!

Negli ultimi anni il mondo degli eSport è cresciuto in maniera incessante e oggi rappresenta una tendenza a tutti gli effetti. Non mancano manifestazioni globali in cui i migliori giocatori del mondo si sfidano per conquistare la palma di miglior gamer del pianeta. Gli eSport sono riusciti a coniugare due aspetti fondamentali, ossia il divertimento e la competizione che combinati assieme sono riusciti a creare un ecosistema ricco di pathos e coinvolgimento.

Ci sono campionati locali, continentali e mondiali e sempre più spesso si vocifera di far entrare gli eSport nel novero degli sport olimpici. Non è un’utopia, quindi, pensare che in futuro vengano assegnate medaglie d’oro, d’argento e di bronzo su un podio dei Giochi Olimpici. Una così grande crescita e un’attenzione sempre maggiore dei media di tutta la Terra, non poteva lasciare indifferente il mondo delle scommesse.

Sugli eSport è infatti possibile piazzare delle scommesse, ma per farlo è necessario rivolgersi ai migliori bookmakers, sia per una questione di sicurezza che di ampiezza del palinsesto. Scommettere sugli eSport è un modo per seguire in maniera ancora più attenta e coinvolgente i vari eventi. Inoltre, buona parte dei bookmaker mette anche a disposizione degli streaming in diretta sui loro siti web, così da dare agli scommettitori la possibilità di seguire live l’evento su cui hanno scommesso.

Così come avviene con le scommesse classiche sugli eventi sportivi, anche con le partite degli eSport è possibile piazzare delle puntate sia prima dell’inizio dell’evento che durante il suo svolgimento. Questa seconda opzione è sicuramente più interessante perché offre agli utenti la possibilità di verificare come si evolve la partita per poi decidere su quale squadra scommettere. Le scommesse sugli eSport non si limitano, però, al solo pronostico sulla squadra vincente, ma in base al gioco su cui si vuole puntare, possono proporre una serie diversificata di scommesse.

Ad esempio se giocate a League of Legends, uno dei giochi che va per la maggiore, potrete scommettere sulla vittoria con handicap, sul numero di mappe vinte da ciascuna squadra o su quali tipi di personaggi verranno uccisi. Se invece sceglierete di scommettere su un gioco sportivo come FIFA potrete non solo indicare la compagine che vincerà il match, ma anche quella che segnerà il primo goal, sul numero di reti realizzate nel corso della gara e così via.

Siccome si tratta di un settore di nicchia, ma con un enorme potenziale è pressoché certo che questo periodo storico degli eSport rappresenti solo l’inizio di un movimento che nei prossimi anni e decenni potrebbe acquisire un’importanza e una notorietà al pari di sport già globalizzati come calcio, basket e tennis. Non a caso diverse squadre di calcio dei principali campionati nazionali hanno già assoldato i migliori giocatori del mondo per allestire delle squadre virtuali per competere in tornei di eSport. Un fatto, questo, che ha ulteriormente aumentato la notorietà degli eSport anche in Italia, un paese che di solito non è tra i primia recepire le innovazioni tecnologiche.

Condividi sui Social!

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

 Seguici su: