Guide PlayStation 4 PlayStation 4 Pro Speciali

The Last of Us Parte II – Tutte le combinazioni delle casseforti – Guida

In The Last of Us Parte II sono presenti un totale di 14 casseforti (e una stanza con codice all’ingresso) e solo aprendo e sbloccando tutto potrete ottenere il Trofeo “L’arte dello Scasso”. 

Ovviamente tutte le combinazioni di casseforti e i cancelli sono ottenibili cercando bene nelle vicinanze delle stesse o comunque nelle case limitrofe, ma se siete particolarmente pigri o avete fretta di platinare il gioco per mostrare l’agognato Trofeo di Platino ai vostri amici, qui sotto trovate tutto ciò che vi occorre, nell’ordine in cui le troverete nel corso della vostra run.

  • Jackson – Pattuglia – Combinazione cassaforte: 072013
  • Seattle – Giorno 1: Centro – Combinazione Banca: 602306
  • Seattle – Giorno 1: Centro – Combinazione cassaforte in Madison Street: 0451
  • Seattle – Giorno 1: Centro – Combinazione cassaforte del Tribunale: 860722
  • Seattle – Giorno 1: Capitol Hill – Combinazione cassaforte: 550133
  • Seattle – Giorno 1: Tunnel – Combinazione stanza con codice: 15243
  • Seattle – Giorno 2: Hillcrest – Combinazione cassaforte: 308265
  • Seattle – Giorno 2: I Serafiti – Combinazione cassaforte dell’appartamento: 081083
  • Seattle – Giorno 2: I Serafiti – Combinazione cassaforte della farmacia Weston: 385523
  • Seattle – Giorno 3: La città sommersa – Combinazione cassaforte: 701264
  • Seattle – Giorno 1: A piedi – Combinazione cassaforte dentro al MS Corporation Soft Drink Distribution Center: 173807
  • Seattle – Giorno 1: Territorio ostile – Combinazione cassaforte panetteria Jasmine: 689689
  • Seattle – Giorno 1: La costa – Combinazione cassaforte: 907701
  • Seattle – Giorno 2: La scorciatoia – Combinazione cassaforte: 302304
  • Seattle – Giorno 2: La discesa – Combinazione cassaforte: 121879

Per altre guide, la nostra recensione e tutte le novità su The Last of Us Parte II, restate sintonizzati sulle nostre pagine.

Fonte: Pushsquare

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Paolo Lorenzini

Editor in chief di Serial Gamer, dopo anni di gavetta su diversi portali videoludici ne crea uno nuovo perché crede in un'informazione libera ed obiettiva.

Potrebbero anche interessarti