Cinema Extra Film News

European Film Academy: svelate le nuove norme di partecipazione

La European Film Academy ha cambiato la procedura di selezione per i film e i documentari in corsa per gli European Film Awards. L’EFA Board ha deciso di introdurre alcune modifiche che ridurranno il numero dei film selezionati, renderanno la procedura di selezione più democratica e faranno sì che a tutti i paesi sia garantita equanimità di trattamento.

Non ci sarà più un voto nazionale per includere un film nazionale nella selezione. Fino a ora i membri Efa dei 20 paesi con più membri votavano un film del proprio paese direttamente nella lista di selezione EFA.

In aggiunta alle norme già esistenti, i film europei per poter partecipare agli European Film Awards dovranno ora soddisfare almeno uno dei seguenti requisiti: essere stati premiati nei principali festival, avere ricevuto grande attenzione ai festival, essere stati venduti o essere usciti al cinema in almeno 3 Paesi (1 per i documentari). Se un film soddisfa almeno uno di questi requisiti e rispondealle norme del Regolamento EFA,  può essere raccomandato da Membri dell’EFA, Istituzioni Cinematografiche europee, festival, Patroni dell’EFA e detentori dei diritti di film europei.

Il termine “europeo”, nell’accezione della European Film Academy, si riferisce all’Europa geografica, sia EU che non EU, e include Israele e Palestina.

La deadline  per sottoporre le candidature è il  31 Maggio, dopo di che le commissioni selezioneranno un massimo di 45 film di finzione e 12 documentari da segnalare ai Membri dell’EFA per una nomination.  I Membri dell’EFA voteranno poi per decretare i vincitori che saranno annunciati nel corso della 32ma edizione degli European Film Awards il 7 Dicembre a Berlino.

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

Potrebbero anche interessarti