PC Recensioni Recensioni Giochi

Arelite Core: In viaggio con il fabbro errante – Recensione

Arelite Core è un gioco di ruolo stile retrò a turni, primo titolo sviluppato da Dragon Slumber in pixel art, nel quale impersoneremo un fabbro di un umile villaggio al continuo perfezionamento delle sue creazioni. Premetto che nella mia esperienza videoludica ho avuto la possibilità di affrontare il genere del gioco di ruolo attraverso altri titoli, come Chrono Trigger e i ben noti Final Fantasy. Cercherò dunque di evidenziare al meglio i punti forti e le debolezze che contraddistinguono Arelite Core con gli altri suoi simili.

Il Fabbro Errante

Durante una giornata come le altre il maestro mostra al protagonista un materiale formidabile, l’arelite, in grado di rendere qualsiasi arma potentissima e gli ordina di ispezionare il luogo in cui è stato scoperto. Giunto nelle miniere e ritrovato il giacimento si imbatte in un enorme mostro che lo costringe alla fuga, negandogli la possibilità di accedere al minerale. Tornato indietro il capovillaggio lo esorta a partire alla ricerca della tecnica perfetta di artigianato, ma lungo la strada lo assaliranno creature ostili e personaggi spregievoli tenteranno di impossessarsi dell’arelite per risvegliare il Divoratore del Mondo di un’antica profezia. Il fabbro e i suoi compagni di viaggio faranno il possibile per sventare il suo ritorno e mantenere la pace.

La vicenda si svolge in quello che potremmo definire il tipico ambiente fantasy medievale. Caratteristica peculiare del gioco sono i ritratti dei personaggi, alle volte un po’ bizzarri, e la cinematica disegnati a mano.

Vi è un’attenta cura nei dettagli, perlopiù all’interno degli ambienti urbani e durante le fasi di combattimento. Pose per attacchi,subire danno, morte, effetto di stato, mostreranno tutte un certo tipo di animazione .

La fauna cambia spesso, così come gli ambienti in cui ci addentriamo, dei quali è apprezzabile la ramificazione delle mappe, con scorciatoie e collegamenti edili e naturali, con possibile interazioni con gli elementi paesaggistici.

La colonna sonora ha un buon impatto sull’esplorazione ma è un po’ ripetitiva nel corso dei combattimenti.

Come Funziona

I turni di gioco sono gestiti da una linea temporale che stabilisce l’ordine di azione dei personaggi; le azioni possibili si suddividono in Attacco,Parata,Oggetti e Attacco Speciale (Blitz).

I nostri eroi sono dotati di Pose da combattimento (Stances) dei quali usufruiscono in cambio di effetti aggiuntivi per le azioni che intendono intraprendere, rendendo più efficiente attacchi di squadra o curarsi,aumentare resistenze e così via.

Maggiori punti investiremo su una posa, più questa incrementerà di efficacia, in alcuni casi rendendola veramente distruttiva(soprattutto per le mosse su bersagli multipli), spingendo il giocatore ad utilizzarla fino allo sfinimento e perdendo di vista l’adattamento alle resistenze dei mostri.

Gli Attacchi Speciali si possono utilizzare unicamente quando la barra di uno dei nostri personaggi sarà completamente carica. Parare, attaccare, subire danno e altre azioni forniranno energia per compiere questo tipo di mossa. Questa meccanica elimina quello che è uno dei punti fermi degli altri GDR, ovvero la cosiddetta barra del mana, una scelta innovativa che però rischia di semplificare troppo le azioni di gioco.

L’effetto di controllo ‘Stordimento’ ha un ruolo importante nel gioco, in quanto permette di fronteggiare bersagli più massicci con facilità, stordendoli dopo pochi colpi. Sfortunatamente i Boss non sono immuni a questa meccanica e nei combattimenti 1 contro 4 li pone in enorme svantaggio, rendendoli estremamente vulnerabili ad una raffica di attacchi; inoltre è opportuno sottolineare che i nemici dispongono di poche abilità per contrastare i giocatori e tendono ad usarle raramente.

La Parata è una componente sfruttata in maniera più elaborata rispetto ad altri titoli ma risulta essere fin troppo efficiente. In quanto fornisce un recupero di barra Blitz, vita e recupero Stordimento.

Durante l’esplorazione si possono trovare strumenti ed equipaggiamenti utili al viaggio, nonchè minerali che il nostro fabbro lavora per creare potenti armi e armature, peccato non siano mai all’altezza delle armi che vendono nelle città o ritrovate nei forzieri.

In conclusione

Nonostante la storia sia un clichè molto comune per questo stile di gioco, il passato di alcuni personaggi e lo svolgimento del racconto, ricco di capovolgimenti di trama ed eventi inaspettati, concentrano maggiormente l’attenzione del videogiocatore.

Salire di livello coi personaggi permette lo sfruttamento di nuove combinazioni di pose e mosse, rendendo l’esperienza dei combattimenti più avvincente, consentendo di elaborare strategie diverse e rendere meno monotona l’esperienza di gioco.

È molto soddisfaciente affrontare creature quando i tuoi colpi sono seguiti da un’ottima animazione o in una città le taverne sono affollate e le case arredate a dovere, il tutto mentre la musica accompagna l’esplorazione.

I mostri cambiano spesso ed è sempre una novità per gli occhi. Di contro le loro abilità risultano essere poco varie e limitate, presentando giusto due varianti di attacco.

I boss, nonostante siano imponenti e i modelli si ispirino a creature mitologiche peccano di forza e non sviluppano la loro tematica nell’ambito del combattimento. Per fare un esempio mi aspetterei che una fenice lanciasse fiammate senza alcun riguardo e non solo delle semplici beccate; attacchi così deboli, seguiti da degli stordimenti, non le permettono di intaccare minimamente la vita del party.

Mi sento comunque di consigliare Arelite Core perché oggettivamente i suoi punti di forza riescono a mettere una pezza sulle lacune, lasciando comunque un ricordo positivo delle ore di gioco passate. Il mondo disegnato da Dragon Slumber è molto accogliente e cattura l’attenzione del giocatore, portandolo ad apprezzare maggiormente la morale dietro il racconto e l’importanza visiva anzichè le statistiche e l’aumento di livello forzato.

*Codice digitale del gioco fornito dagli sviluppatori.

Arelite Core

Arelite Core
7.1

Ambientazione

8.0 /10

Background Personaggi e Trama

7.0 /10

Meccaniche di Gioco

6.5 /10

Reparto Sonoro

7.0 /10

Pro

  • Ambienti e Mappe variegate
  • Animazioni curate

Contro

  • Lacune nella gestione dei combattimenti
  • Effetti sonori insoddisfacenti

Potrebbero anche interessarti