Multipiattaforma News PC Xbox One Xbox One X

Sea of Thieves: Digital Foundry analizza le versioni Xbox One e Xbox One X del titolo

Nelle ultime ore i ragazzi di Digital Foundry hanno pubblicato un nuovo video analisi dedicato al titolo targato Rare, Sea of Thieves, confrontando il comparto tecnico del gioco tra Xbox One e Xbox One X.

Innanzitutto viene sottolineato come Rare abbia deciso di usare per la prima volta un motore grafico di terze parti, ossia l’Unreal Engine 4, grazie al quale l’impatto visivo risulta decisamente di alto livello, soprattutto considerando la qualità della direzione artistica e la ricerca dei particolari, tra cui i dettagli presenti su ogni isola e l’eccellente realizzazione del mare, del cielo e delle nuvole.

L’analisi poi si sposta sul lato tecnico con il gioco che gira a 4K nativi su Xbox One X e a 900p su Xbox One, garantendo anche sulla console standard una risoluzione accettabile sebbene siano presenti diverse limitazioni come una qualità delle ombre meno convincente e un effetto blur più accentuato. Inoltre la versione per Xbox One X usufruisce anche dell’HDR, con Digital Foundry che è rimasta molto impressionata dagli effetti di questa tecnologia.

Parlando invece del frame rate Sea of Thieves gira a 30fps sia su Xbox One che su Xbox One X, con qualche problemino in più su quest’ultima probabilmente dovuto al peso esercitato dai 4K nativi.

Ricordiamo che Sea of Thieves è disponibile su PC e Xbox One X, inoltre è possibile giocarlo gratuitamente se si possiede un abbonamento a Xbox Game Pass.

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

Potrebbero anche interessarti