Serial Gamer Logo
Logo serial gamer
2

Il DLSS di NVIDIA è finalmente disponibile per ‘Rust’ e NVIDIA Reflex è in arrivo su ‘Escape from Tarkov’

2 Lug 2021 | Hardware, News, PC

Condividi sui Social!

NVIDIA annuncia oggi altre novità legate a due delle tecnologie da gaming più promettenti e in costante crescita: il DLSS e NVIDIA Reflex.

Il popolare Rust, presente nella lista dei 10 titoli più giocati di Steam, riceve oggi un aggiornamento per il supporto del DLSS di NVIDIA, mentre Escape from Tarkov supporterà NVIDIA Reflex. 

L’aggiornamento per il DLSS di NVIDIA – tutti i giocatori GeForce pronti per Rust

I giocatori, amanti di Rust, che giocano sulla piattaforma GeForce RTX stanno ricevendo un aggiornamento immediato grazie al DLSS. Con il DLSS abilitato, Rust riceverà fino al 50% di incremento delle prestazioni in 4K.

Inoltre, nel mese di maggio, Rust ha ricevuto il supporto per NVIDIA Reflex, che ha ridotto la latenza di sistema fino al 38%, rendendo il gameplay più reattivo e i giocatori molto più competitivi.

Aggiungendo il supporto per il DLSS e Reflex, i giocatori con GeForce RTX potranno godere della migliore esperienza con Rust – con bassa latenza grazie a NVIDIA Reflex e frame rate incredibilmente rapidi senza rinunciare alla qualità dell’immagine grazie al DLSS.

“In Rust le reazioni di una frazione di secondo possono davvero fare la differenza tra la vita e la morte digitale e il DLSS di NVIDIA offre ai nostri giocatori un incredibile aumento delle prestazioni che non va a danneggiare la qualità visiva: si tratta di un’esperienza di gioco migliore… è chiaramente un vantaggio per tutti”.    

Helk, capo progetto di Rust, designer e programmatore

Escape From Tarkov con NVIDIA Reflex – tutti i giocatori GeForce potranno vivere un’incredibile esperienza di gioco

Escape From Tarkov di Battlestate Games è un gioco d’azione tattica in prima persona estremamente popolare. Con l’aggiornamento di Escape from Tarkov e l’imminente supporto in CrossFire HD, la tecnologia di riduzione della latenza NVIDIA Reflex sarà supportata in 12 dei 15 migliori giochi sparatutto competitivi.

Con l’ultima patch e attraverso un semplicissimo clic, la latenza di sistema sarà istantaneamente ridotta fino al 38%, migliorando notevolmente la reattività.

A screenshot of a computer

Description automatically generated with medium confidence

“Siamo entusiasti di portare finalmente NVIDIA Reflex in Escape from Tarkov per garantire la più bassa latenza di sistema possibile e un gameplay più preciso e reattivo. NVIDIA Reflex è in grado di offrire ai giocatori una riduzione della latenza di sistema fino al 38% “Battlestate Games Team

Essere in ritardo di una frazione di secondo sul grilletto può davvero fare la differenza in un gioco come Escape from Tarkov, quindi ridurre la latenza di sistema può essere un enorme vantaggio per i giocatori. Con NVIDIA Reflex, la latenza del sistema viene ridotta, rendendo più facile prendere di mira i nemici e migliorando, al contempo, la reattività del PC. Si tratta essenzialmente di un aggiornamento gratuito utile a tantissimi giocatori GeForce. 

Link correlati:

Articolo su “Rust ottiene il DLSS” su GeForce.com:

https://www.nvidia.com/en-us/geforce/news/rust-nvidia-dlss-out-now

Rust con DLSS – video su YouTube:

GeForce Powered Low Latency Rust SLO-MO Video su YouTube:


“Escape from Tarkov
ottiene Reflex” su GeForce.com:

https://www.nvidia.com/en-us/geforce/news/escape-from-tarkov-reflex-out-now/

Escape from Tarkov con Reflex – video su YouTube:

Informazioni sul DLSS di NVIDIA su GeForce.com:

https://www.nvidia.com/en-us/geforce/technologies/dlss/

NVIDIA Reflex su GeForce.com:

https://www.nvidia.com/en-us/geforce/news/reflex-low-latency-platform/

Condividi sui Social!

Paolo Lorenzini

Dispotico caporedattore di Serial Gamer Italia, dopo anni a girovagare per le redazioni di settore ha deciso di costruirsi una “casa” su misura che gli permettesse di offrire un’informazione libera, priva di clickbait e gestita in maniera equa e meritocratica.

Paolo Lorenzini

Dispotico caporedattore di Serial Gamer Italia, dopo anni a girovagare per le redazioni di settore ha deciso di costruirsi una “casa” su misura che gli permettesse di offrire un’informazione libera, priva di clickbait e gestita in maniera equa e meritocratica.

 Seguici su: