Logo Serial Gamer Fumetti
Logo Serial Gamer Fumetti
Discord Serial Gamer
2

Sweet Paprika Vol. 01 – I problemi personali di una diavoletta in carriera – Recensione

19 Mag 2021 | Fumetti, Recensioni, Recensioni Fumetti

Condividi sui Social!

Disponibile a partire da oggi, 19 maggio 2021 e pubblicato da Star Comics nell’etichetta Astra, Sweet Paprika è il nuovo fumetto di Mirka Andolfo autrice internazionale che è attualmente al lavoro anche sul comics americano World Beyond (di cui trovate la recensione del numero 1 edito da Image Comics qui) in cui si occupa della sceneggiatura. In questa nuova serie invece l’autrice partenopea si occupa sia della sceneggiatura che dei disegni, coadiuvata da Gianluca Papi ai retini.

Sweet Paprika Vol. 01 (la serie sarà una trilogia) è disponibile in ben 4 versioni, di cui vi elenco i dettagli qui sotto, prima di cominciare con la nostra recensione approfondita di questo primo volume, con la versione Hot (consigliata a un pubblico 18+) che sarà racchiusa da una speciale “fascetta coprente”, e avrà contenuti lievemente differenti: le scene, allusive della versione Sweet, vengono raccontate, infatti, con inquadrature più dirette ed esplicite. Le differenze però non portano ad un fumetto diverso, come spiegato nella presentazione fatta per l’editore dall’autrice che trovate nel video sotto l’elenco e i dettagli delle differenti edizioni.

SWEET PAPRIKA – Volume 1

  • Edizione Sweet 15×21 cm, cartonato, bicromia, 112 pp, € 11,90
  • Edizione Sweet – Variant cover (esclusiva fumetterie) 15×21 cm, cartonato, bicromia, 112 pp, € 13,90
  • Edizione Hot 15×21 cm, cartonato, bicromia, 112 pp, € 11,90
  • Edizione DeLust (esclusiva fumetterie) 21×28 cm, cartonato, bicromia e colori, 128 pp, € 100

Diavoli, Angeli, problemi sentimentali e sensualità

Sweet Paprika Vol.01
Sweet Paprika Vol.01
Editore:Edizioni Star Comics
Etichetta Astra
Sceneggiatura:Mirka Andolfo
Disegni:Mirka Andolfo
Colori:Mirka Andolfo
Copertina:Mirka Andolfo
Pagine:112
Prezzo:11,90 €
Data Di Uscita:19 maggio 2021

Paprika è una diavoletta che occupa un ruolo dirigenziale di alto profilo (Chief Creative Officer) presso l’importante casa editrice Infernum Press di New York, che sta per ottenere un contratto hollywoodiano per uno degli ultimi best-seller pubblicato, Spice it Up, scritto da Burnett, e spera così di ottenere un’ulteriore avanzamento di carriera.

Ma se dal punto di vista lavorativo, la vita di Paprika è piena di successi, beh, altrettanto non si può dire della sfera privata. Paprika infatti non ha nessun amico, nessuna relazione sentimentale ed ha un rapporto a dir poco conflittuale con il padre, un noto giudice, che ha contribuito a rendere la vita sentimentale e sessuale della giovane diavoletta ben poco soddisfacente, tanto da riuscire a rovinarle anche i preziosi momenti di intimità personale che tenta di avere nel lettone king-size del suo lussuoso appartamento.

In questo primo volume vengono presentati alcuni dei personaggi che supponiamo saranno centrali in questa trilogia, tra cui Dill, un angelo fattorino che non ha problemi a conquistare un gran numero di donne e che mostra molto interesse per la bella protagonista e Za’atar, dirigente della casa di produzione hollywoodiana Purgatory Pictures, con cui la giovane Paprika sta discutendo il contratto per Spice it Up e che entrerà nei desideri sentimentali e sessuali, della nostra diavoletta.

Senza spoilerarvi ulteriormente la trama di Sweet Paprika Vol. 01, la Andolfo mescola saggiamente i toni da commedia sessuale. con battute taglienti e situazioni divertenti ed imbarazzanti (per la protagonista), ad uno spaccato di attualità che ci mostra le difficoltà che una donna, ancora oggi, ha nel fare carriera, nel riuscire ad emanciparsi e nel riuscire a vivere la propria sessualità senza essere giudicata e “condannata” da una società che con una finta parvenza di “pari opportunità” rimane ancora fortemente maschilista e misogina, cammuffando da angeli e diavoli quelli che potrebbero essere benissimo i personaggi di una qualsiasi azienda moderna della nostra realtà.

In questo primo volume Paprika inizia un vero e proprio percorso di crescita interiore e personale che sono molto curioso di scoprire come proseguirà, in una storia con personaggi principali e secondari ben caratterizzati e davvero ben sceneggiata, con un ritmo incalzante e che invoglia piacevolmente a proseguire la lettura, capitolo dopo capitolo.

Nei disegni, invece, Mirka Andolfo riesce a mescolare anche qui in maniera davvero sorprendente elementi europei e americani ad elementi più orientali con tavole in bianco e nero impreziosite da qualche sprazzo di colore (rosa) e che alternano situazioni davvero sensuali e quelle più divertenti a momenti di riflessione ed introspezione della bella Paprika con un livello estetico e registico davvero fenomenale.

Devo essere sincero, quando ho deciso di recensire io questo volume e di non lasciarlo leggere ed analizzare ad una delle ragazze della redazione di Serial Gamer Italia avevo paura di non riuscire a trovarmi a mio agio in una storia che, dalla trama e da quanto trapelato dai comunicati stampa e dalle dichiarazioni dell’autrice, sembrava non essere nelle mie corde, e invece mi sono trovato davanti ad un fumetto molto divertente e dinamico che è riuscito a farmi riflettere su problematiche che non sono mie (non nel senso che non devo adoperarmi perché determinate cose non succedano, ma che non mi coinvolgono direttamente in quanto uomo) ma che riguardano più da vicino molte ragazze e donne che queste cose invece le affrontano da, beh, sempre.

In conclusione, Sweet Paprika Vol. 01 è un fumetto che consiglio caldamente a chiunque sia alla ricerca di una commedia sensuale e piccante all’apparenza leggera che però porta a riflettere, proprio grazie ad un mix di battute ed introspezione della bella diavoletta Paprika, su tematiche che proprio leggere non sono e su cui tutti, indipendentemente dal genere di appartenenza dovrebbero forse fermarsi a pensare un po’ di più, che ho elencato brevemente, senza fare grandi spoiler, più in alto in questa recensione. Aggiungo poi che la Andolfo è sempre più un’artista completa che riesce a mescolare davvero in maniera brillante tutte le “influenze” e le esperienze che il suo lavorare a livello internazionale hanno arricchito sia il suo modo di scrivere che quello di disegnare, credo infatti che Sweet Paprika sia uno di quei pochi lavori, in ambito fumettistico, che potrebbero potenzialmente avere successo tanto nel mercato occidentale, sia europeo che americano, che in quello asiatico, e questo vuole anche essere un mio sincero augurio a questa opera intelligente e davvero ben realizzata.

*Recensione effettuata grazie ad una copia digitale ed una fisica (edizione Sweet classica) del volume, fornite gentilmente da Star Comics.

Condividi sui Social!

Sweet Paprika Vol.01

€11,90
9

Voto Serial Gamer Italia

9.0/10

Paolo Lorenzini

Dispotico caporedattore di Serial Gamer Italia, dopo anni a girovagare per le redazioni di settore ha deciso di costruirsi una “casa” su misura che gli permettesse di offrire un’informazione libera, priva di clickbait e gestita in maniera equa e meritocratica.

Paolo Lorenzini

Dispotico caporedattore di Serial Gamer Italia, dopo anni a girovagare per le redazioni di settore ha deciso di costruirsi una “casa” su misura che gli permettesse di offrire un’informazione libera, priva di clickbait e gestita in maniera equa e meritocratica.

 Seguici su: