Serial Gamer Logo
Logo serial gamer
2

Kaze and the Wild Masks: rinviata l’edizione fisica del gioco

26 Feb 2021 | Videogiochi, Google Stadia, News, Nintendo Switch, PC, PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One, Xbox Series S, Xbox Series X

Condividi sui Social!

L’edizione fisica di Kaze and the Wild Masks per Nintendo Switch, PlayStation 4 e Xbox One è stata rimandata al 25 maggio 2021. L’arrivo dell’edizione digitale del gioco platform ispirato ai classici degli anni ’90 è ancora programmato per il 26 marzo 2021 sulle succitate piattaforme e su Steam e Stadia. Il mercato attuale ha comportato difficoltà nella produzione e nell’organizzazione che hanno spinto SOEDESCO a ritardare l’uscita dell’edizione fisica. Rilasciando l’edizione fisica a maggio, SOEDESCO assicura che in tutto il mondo sarà possibile ottenerne una copia nello stesso momento. 

Riguardo Kaze and the Wild Masks
Con Kaze and the Wild Masks partirai per un viaggio nelle Isole di Cristallo in pieno stile platform anni 90. Gioca nei panni di Kaze e salva il tuo amico Hogo da una maledizione che sta diffondendo il caos nelle isole. Affronta vegetali arrabbiati invocando i poteri delle maschere selvagge. Balza come una tigre feroce, librati nel cielo come un’aquila, scatta tenacemente come una lucertola e domina i mari come uno squalo.

Caratteristiche

  • Scatena le abilità delle maschere selvagge per ottenere i poteri di tigre, aquila, lucertola e squalo
  • Rivela i segreti delle Isole cristallo in più di 30 livelli e oltre 50 livelli bonus
  • Rivivi i tuoi ricordi d’infanzia con questo platform dalla grafica in pixel art di alta qualità
  • Fatti strada in questo fluido (ma impegnativo) platform
Condividi sui Social!

Paolo Lorenzini

Dispotico caporedattore di Serial Gamer Italia, dopo anni a girovagare per le redazioni di settore ha deciso di costruirsi una “casa” su misura che gli permettesse di offrire un’informazione libera, priva di clickbait e gestita in maniera equa e meritocratica.

Paolo Lorenzini

Dispotico caporedattore di Serial Gamer Italia, dopo anni a girovagare per le redazioni di settore ha deciso di costruirsi una “casa” su misura che gli permettesse di offrire un’informazione libera, priva di clickbait e gestita in maniera equa e meritocratica.

 Seguici su: