News PlayStation 4 PlayStation 4 Pro

Brigandine: The Legend of Runersia, annunciata la data d’uscita su PS4

La compagnia videoludica giapponese Happinet è felice di annunciare che il GDR strategico Brigandine: The Legend of Runersia arriverà il 10 dicembre sul sistema di intrattenimento PlayStation®4.

20 anni dopo il rilascio dell’originale Brigandine sulla prima PlayStation®, Brigandine: The Legend of Runersia arriva su PlayStation® come un nuovo gioco di strategia a turni ambientato in un mondo fantasy che i giocatori dovranno conquistare, portato in vita da sviluppatori veterani come lo scrittore Kenji Terada (Batman: Dark Tomorrow, FINAL FANTASY I – III), il direttore artistico e character designer Raita Kazama (Puzzle & Dragons, Xenoblade Chronicles) e il compositore Tenpei Sato (Brigandine: Grand Edition, Disgaea 1 -5).

Brigandine: The Legend of Runersia per Nintendo Switch (che al momento ha una media del 76% su MetaCritic) riceverà inoltre un importante aggiornamento e dei miglioramenti sulla base dei feedback della community. L’aggiornamento sarà gratuito, e l’uscita è prevista nello stesso periodo della versione per PS4™ il 10 dicembre. Verranno condivisi ulteriori dettagli per i fan di Brigandine sul sito web ufficiale.

In collaborazione con Limited Run Games, dal 9 ottobre all’8 novembre sarà possibile preordinare copie fisiche in edizione limitata per PS4. Presto saranno disponibili ulteriori dettagli.

In un mondo fantasy da conquistare tramite strategia a turni, Brigandine: The Legend of Runersia offre centinaia di ore di gioco immersivo. I giocatori sceglieranno una tra sei nazioni e vestiranno i panni di un sovrano che punta a conquistare Runersia. In quanto sovrani, i giocatori comanderanno più di 100 Cavalieri delle Rune attraverso le sei nazioni e condurranno truppe di draghi, zombie e fate in battaglie tattiche a turni.

Brigandine: In The Legend of Runersia:

  • Scegli tra sei nazioni e godi di un’ampia libertà– I giocatori potranno decidere nei panni di quale nazione giocare, chi invadere e in che modo conquistare il continente.
  • Centinaia di ore di gioco– La campagna di una nazione può richiedere fino a 30 ore, con finali alternativi, tre livelli di difficoltà e contenuti che si sbloccano dopo aver finito il gioco.
  • Gameplay e design originali– Il combattimento è a turni, con cavalieri su ogni fronte che conducono in battaglia plotoni di mostri su una scacchiera esagonale e combattono per la vittoria.
  • Grafiche prodotte da veterani di talento– Raita Kazama, character design e capo del comparto artistico, porta la sua maestria su 40 ambienti, più di 100 cavalieri unici e 50 tipi di mostri.
  • Modalità Sfida– Combatti in battaglie personalizzate e partecipa alle modalità attacco, dove i giocatori riceveranno costantemente nuove missioni e dovranno cambiare rapidamente strategie con l’aumentare della difficoltà.

Riguardo Brigandine: The Legend of Runersia

A Runersia, un continente creato dal Dio delle Rune, il mana piove ininterrottamente.  Eoni fa emersero cinque Pietre del Mana e furono tramandate nel corso della storia, fino a essere incorporate negli equipaggiamenti Brigandine per creare i Cavalieri delle Rune, individui speciali in grado di lanciare magie ed evocare mostri antichi. Le sei nazioni con Brigandine di Runersia hanno ideali, credenze, passati e fedi contrastanti tra loro e sono divise tra Brigandine della Giustizia, della Gloria, della Libertà, della Santità e dell’Ego, mentre la sesta nazione esiste senza Brigandine. Ognuna ha come obiettivo di espandere l’influenza della propria nazione finché non sarà stato conquistato l’intero continente di Runersia.

La versione del sistema PS4 di Brigandine: The Legend of Runersia è sviluppata da Matrix Software e sarà pubblicata in digitale da Happinet sul PlayStation Store.

La versione per Nintendo Switch è stata rilasciata il 25 giugno ed è disponibile sul Nintendo eShop al prezzo di 49,99€.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.