Multipiattaforma Nintendo Switch PC PlayStation 4 PlayStation 4 Pro Speciali Xbox One Xbox One X

#iorestoacasa – 10 videogiochi da recuperare in questo periodo di quarantena

La seconda settimana di quarantena obbligatoria è iniziata e visto che molti sono sempre più in crisi su cosa fare e magari a quale titolo giocare cerchiamo di darvi una mano una lista di produzioni videoludiche che potreste recuperare per passare le vostre giornate riscoprendo qualche piccola o grande perla.

In questa lista di una decina di giochi ovviamente non vi scioriniamo i classici titoli che fanno sempre parlare di sé quali GTA V, Red Dead Redemption 2, Call of Duty: Modern Warfare e compagnia, ma cercheremo di darvi qualche buono spunto su produzioni che magari hanno avuto meno successo e che potete in ogni caso trovare a prezzi stracciati sia su Amazon (anche se le consegne in questo periodo potrebbero giustamente avere qualche ritardo) oppure sugli store.

Ecco dunque la nostra lista di dieci giochi da recuperare durante questa quarantena:

Okami HD (PC, PS4, Switch e Xbox One) (Prezzo con Plus 9,99€)

Partiamo subito da un gioco che forse non tutti conoscono, il titolo targato Clover Studio è uscito inizialmente su PlayStation 2 e Wii per poi sbarcare su PlayStation 3 e, successivamente, anche su PC, PlayStation 4 e Xbox One con la remastered in HD.
Anche se sono passati molti anni dalla sua uscita l’avventura di Amaterasu, la dea giapponese del sole reincarnata in un leggendario lupo bianco, è uno dei titoli che va assolutamente giocato nella propria vita anche solo per metterlo nel proprio “curriculum videoludico”. Okami basa la sua forza su una componente artistica a dir poco meravigliosa coadiuvata da un gameplay originale e ben studiato in ogni dettaglio. Se cercate un avventura single player interessante (come il prossimo titolo) e ben studiata è senza dubbio il gioco che fa per voi.

The Order 1886 (PS4)

Uno dei giochi più maltrattati e criticati usciti su PlayStation 4 soprattutto per la sua durata anche se la sua qualità grafica e artistica risulta migliore di molti altri titoli anche a distanza di cinque anni dalla sua uscita. Uno sparatutto in terza persona, sviluppato dai Ready at Dawn, ambientato in una londra steampunk del 1886 minacciata da una razza di spietati licantropi e da sommosse popolari nel quale dovremo impersonare un membro del prestigioso ordine di cavalieri con l’obiettivo di salvare il mondo da questa razza minacciosa. Il gioco riprende molto i dettami classici dei tps su binari non portando molta innovazione sul lato del gameplay ma nelle 6/8 ore che vi aspettano sarete travolti da uno stile e una coerenza artistica che vi rimarrà senza ombra di dubbio nel cuore.

Prey Digital Deluxe (PC, PS4, Xbox One)(Prezzo con PS Plus 9,59€)

Ancora non mi capacito come l’opera di Arkane Studios abbia fatto a vendere così poco (vedi anche la serie successiva). Quello che viene chiamato Immersive Sim o per i videogiocatori più estranei da questo mondo uno sparatutto in prima persona sci-fi nel quale impersoneremo una vera e propria cavia da esperimento intrappolato su una nave spaziale con il solo obiettivo di sopravvivere all’attacco di una pericolosa razza aliena. La possibilità di sperimentare numerosi approcci durante lo svolgimento delle missioni porta Prey ad un livello altissimo per quanto riguarda il gameplay permettendo a tutti di decidere come giocare. Per i giocatori abbonati al PlayStation Plus inoltre è possibile acquistare la Digital Deluxe Edition scontata mettendo le mani anche sulle espansioni Mooncrash e Typhon Hunter, che portano rispettivamente: la prima una serie di missioni sulla Luna insieme a nuove insidie armi e quant’altro; la seconda invece introduce il multigiocatore online permettendo ai giocatori di prender parte ad una vera e propria partita a nascondino, oltre che la campagna VR per giocatore singolo TranStar VR.

Dishonored 1, 2, La Morte dell’Esterno (PC, PS4, Xbox One)(Prezzo con PS Plus 23,99€)

Si lo so vi ho consigliato tre giochi in una botta sola ma per chi può approfittare di questa offerta deve, Deve, DEVE approfittarne, ovviamente se non aveste voglia di comprarli tutti e tre vi consiglio di comprare almeno il primo per immergervi in questa avventura creata sempre dai ragazzi di Arkane Studios (ci sanno fare eh). La serie, per chi non la conoscesse, si può classificare come action stealth in prima persona e ci vedrà impegnati tra varie città steampunk nel pieno di un epidemia di peste in cui dovremo impersonare una guardia del corpo dell’imperatrice accusata dell’omicidio di quest’ultima. Questo per quanto concerne il primo capitolo, mentre nel secondo, ambientato 15 anni dopo, sarà possibile scegliere tra Corvo (il protagonista del primo capitolo) e Emily Kaldwin, la nuova imperatrice, vittima però di un colpo di stato messo in atto dalla folle strega Delilah; lo scopo sarà cercare di ritornare sul trono in tutti i modi e vendicarsi dell’usurpatrice. L’ultimo capitolo della serie invece, La Morte dell’Esterno, ci vedrà nei panni di uno dei sicari più conosciuti di Dunwall, Billie Lurk, la quale, una volta riunitasi col vecchio mentore Daud, cercherà di portare a termine l’omicidio dell’Esterno, una figura mitologica responsabile dei momenti più bui dell’impero. La bellezza di questi giochi risiede nella cura e nel dettaglio raggiunto grazie ad un equilibrio pressoché perfetto tra gameplay e level design, Arkane Studios infatti ha calcolato ogni signolo metro di Dunwall e Karnaca per renderle funzionali ad ogni azione che può venire in mente per proseguire nel cammino dei protagonisti.

Ni No Kuni 1/2 (PC, PS4, Switch e Xbox One)

Anche in questo caso vi consiglio entrambi i capitoli perché dove vi girate vi girate bene. Bandai Namco e Level-5 hanno confezionato due titoli action rpg di alto livello variando anche il tipo di gameplay tra il primo e il secondo, rispettivamente più ragionato e tattico l’uno e più action l’altro. Nel primo ci ritroveremo risucchiati in un mondo fantastico nei panni di Oliver, un ragazzino che viene catapultato in un altro mondo e avrà il compito più difficile salvarlo dalla malvagia Strega Cinerea che ha corrotto la maggior parte della popolazione con l’aiuto di simpatici animaletti chiamati famigli. Anche nel secondo capitolo ci ritroveremo un colpo di stato sia nella realtà che nel mondo incantato dove dovremo aiutare il Re Evan a riconquistare il proprio trono non più con i famigli al nostro fianco ma con le nostre abilità e l’aiuto di simpatici esserini chiamati Cioffi.
Due ottimi giochi che sono perfetti sia per grandi e piccini con uno stile grafico fantastico, merito di Level-5 e dello zampino dello Studio Ghibli, ed una colonna sonora ottima che vi porteranno a giocare decine e decine di ore per perfezionare i vostri famigli e personaggi.

Journey to the Savage Planet (PC, PS4, Xbox One)

Un gioco passato un po’ in sordina negli ultimi mesi ma che merita assolutamente un’opportunità. Journey to the Savage Planet fa dell’esplorazione la sua arma principale mettendoci nei panni di un impiegato di un azienda spaziale con l’obiettivo di trovare il modo di ripartire da un pianeta alieno sconosciuto ricco di risorse ma anche pieno di pericoli e specie pericolose.
La longevità in questo caso non è il punto più forte del primo titolo sviluppato dal team Typhoon ma la produzione abbonda di stile, umorismo ed uno stile grafico molto accattivante.

Kingdom Come: Deliverance (PC, PS4, Xbox One)

Parto subito col dire: a me Kingdom Come: Deliverance è piaciuto moltissimo. La possibilità di vivere in un vasto open world con un’ambientazione medievale nel pieno del quindicesimo secolo con tutta una serie di quest molto interessanti è di sicuro la sua maggiore peculiarità ma anche la struttura del mondo di gioco, pensato in maniera certosina con armi, descrizioni, edifici e quant’altro.

Moonlighter (PC, PS4, Switch, Xbox One)

Se vi piacciono i GDR con elementi roguelike moonlighter deve entrare di diritto nella libreria. Il gioco ci porterà su due strade: la prima sarà incentrata sull’esplorazione di tutta una serie di dungeon nei quali dovremo recuperare quanti più oggetti possibili con tanto di nemici pericolosi e boss da sconfiggere; la seconda, invece, sarà completamente diversa visto ma collegata alla prima, infatti dovremo mettere in vendita tutta la merce reperita nei dungeon decidendo prezzo e quant’altro con l’obiettivo di diventare il miglior mercante del villaggio di Rynoka. Tra una spadata e l’altra poi bisogna anche menzionare una pixel art sopraffina che risulta assolutamente piacevole da vedere in ogni istante dell’avventura.

Dead Cells (PC, PS4, Switch, Xbox One, Mobile)

Uno dei metroidvenia più belli degli ultimi tempi ma che con la moltitudine di giochi sia di questo genere sia di altri magari vi siete persi e che vi consiglio caldamente di recuperare. Un action platform che vi metterà alla prova in un mondo ostico pieno di insidie e nemici pronti a sopraffarvi per farvi ripartire da capo perdendo tutte le migliorie che vi siete guadagnati nel vostro percorso. Anche in questo caso lo stile in pixel art rende ottimamente in tutte le fasi del gioco anche se il suo pregio risiede nelle meccaniche sopracitate e in un gameplay che rimane accattivante.

Overcooked! 2 (PC, PS4, Switch, Xbox One)

Un gioco perfetto per questo periodo di soggiorno forzato in casa, un party game che può tranquillamente coinvolgere tutta la famiglia permettendo di cucinare insieme e nello stesso momento divertirsi per via della complessità che andrà sempre ad aumentare nell’avanzamento del gioco. Il titolo di Ghost Town e Team17 è infatti perfetto per essere giocato in cooperativa sia offline che online e dopo i primi livelli di apprendimento vi si aprirà un mondo di divertimento.

Questi dunque erano i nostri dieci giochi consigliati in questo periodo in cui la maggior parte di noi sono rinchiusi in casa per via della pandemia che sta affliggendo ormai tutto il globo.

Speriamo di esservi stati utili e mi raccomando #iorestoacasa

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.