Multipiattaforma News PC PlayStation 4 PlayStation 4 Pro Xbox One Xbox One X

Battlefield V: DICE parla dei cambiamenti che saranno apportati al gameplay in questo nuovo capitolo

Nelle scorse ore DICE ha pubblicato un post sul blog ufficiale di Battlefield V illustrando i diversi cambiamenti che saranno apportati al gameplay in questo nuovo capitolo.

Innanzitutto gli sviluppatori hanno rimosso la Deviazione casuale dei proiettili e la caduta degli stessi sulle lunghe distanze, con i nostri colpi che d’ora in poi colpiranno l’esatto punto indicato dal mirino.

Apportati dei cambiamenti anche alla maneggevolezza delle armi, tra le quali le LMG, e sarà reintrodotta la penetrazione dei proiettili con i giocatori che potranno perforare le coperture.

Verrà inoltre potenziata la fisica per la distruttibilità degli ambienti, con quest’ultima che sarà molto più dinamica: sparando su un muro all’interno di una casa, i detriti andranno all’esterno; se utilizzeremo un carro armato per sfondare una struttura, la parete cadrà verso l’interno e così via.

Una delle novità del gioco è senza dubbio il sistema di fortificazioni, grazie al quale i giocatori potranno costruire barriera di ogni tipo come sacchi di sabbia, filo spinato, dissuasori per carri armati, buche e altro ancora, con la possibilità di ripararle se verranno distrutte aggiungendo ancor di più una parte tattica all’interno del titolo.

Nel nuovo capitolo inoltre tutte le classi potranno rianimare, a patto che i giocatori abbattuti appartengano alla stessa squadra, con la possibilità di assistere ad una interazione che metterà i due soldati faccia a faccia. Infine sarà possibile trascinare i compagni in un posto sicuro prima di rianimarli. Inoltre il leader della squadra potrà spendere punti per ottenere rinforzi di vario genere, come munizioni, fumogeni, lanciarazzi e persino un tank con un lanciafiamme montato sopra.

Ricordiamo che Battlefield V uscirà su PlayStation 4, Xbox One e PC il 19 ottobre.

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

Potrebbero anche interessarti