Nintendo Switch Recensioni Recensioni Giochi

The Escapists 2: L’evasione a portata di mano – Recensione Nintendo Switch

Stare dietro le sbarre, in una cella triste, tirando avanti a pane e acqua, svolgendo lavori forzati e subendo le peggiori angherie, magari per un crimine che neanche si è commesso. Allora quale soluzione migliore se non evadere di prigione ribellandosi alle autorità con The Escapist 2?
Dopo l’uscita su PC, PlayStation 4 e Xbox One il 22 agosto Team 17 e Mouldy Toof Studios tornano alla carica con la versione per Nintendo Switch del loro titolo in pixel art che ci metterà nei panni di un carcerato con l’unico obiettivo di evadere dalla prigione in cui sarà rinchiuso.

Osserva, pianifica e fuggi

The Escapist 2 come detto si basa interamente sull’evadere di prigione escogitando un piano ben preciso calcolando alla perfezione ogni particolare e recuperando ogni oggetto utile all’interno delle carceri esplorando le varie celle, corridoi e anfratti che andranno a creare le dieci ambientazioni presenti nel titolo.
Dopo una breve e precisa prigione d’iniziazione che fungerà da tutorial potremo affrontare i vari livelli presenti all’interno del gioco, dieci in tutto, ognuno dei quali presenterà una diversa location da cui scappare con tanto di caratteristiche uniche e routine che dovremo seguire obbligatoriamente onde evitare problemi con i poliziotti.
Nella nostra giornata infatti potremo sì vagare liberamente per le vaste e anguste prigioni ma solo dopo aver rispettato la routine che andrà a scandire le fasi della nostra permanenza forzata. Ed è così che tra una scavata e l’altra, un sopralluogo qua e la e qualche scazzottata amichevole saremo costretti a compiere determinate azioni in precisi punti della giornata tra cui la consumazione dei pasti, l’appello, l’esercizio fisico e così via.
Disobbedire o non tener conto dei nostri doveri da carcerato vorrà dire far insospettire i poliziotti che incominceranno a darci la caccia facendo scattare allarmi e quant’altro con tanto di segugi da caccia pronti a spedirci in infermeria.

Una volta portati a termine i nostri obblighi potremo vagare in tranquillità nelle prigioni setacciando ogni angolo, ogni anfratto in cerca di oggetti utili per la nostra fuga; per recuperare utensili utili dovremo infatti rovistare principalmente tra i tavoli delle celle dei nostri compagni oppure ottenerli direttamente da quest’ultimi comprandoli o svolgendo delle commissioni per recuperarli come ricompensa insieme a delle piccole somme di denaro.
Ma non è finita qui dato che avremo anche la possibilità di combinare determinati oggetti tra loro per crearne di nuovi a patto però di aver letto una giusta quantità di libri nelle nostre ore d’aria che ci permetteranno di aumentare l’intelligenza attraverso un semplice mini gioco basato sulla pressione dei due grilletti dei Joy-Con; stessa sorte per gli attributi riguardanti la forza fisica che dovranno essere potenziati in palestra facendo appositi esercizi, i quali andranno poi a migliorare la nostra abilità in combattimento che sarà composta da piccole combo e parate per difenderci dagli attacchi altrui.
Ovviamente il tutto sarà basato su una forte componente di esplorazione del luogo per recuperare oggetti determinanti nei nostri piani di fuga che però al primo errore potranno essere requisiti dagli sbirri, rendendo vano tutto il lavoro da cane da tartufo svolto in precedenza; proprio per questo motivo è sempre consigliato agire con circospezione e magari depositare gli utensili più importanti nel proprio tavolino della cella, onde evitare spiacevoli sorprese in caso di perquisizione dei poliziotti.

A braccetto con il comparto single-player ci sarà quello multiplayer, che ci permetterà di evadere in compagnia sia in locale grazie a piacevoli aggiunte per questa versione, sia online attraverso la cooperazione tra più giocatori o addirittura alla sfida tra chi si libererà più in fretta.
La versione Nintendo Switch infatti permetterà di affrontare le missioni con lo schermo condiviso con un amico prendendo un Joy-Con per uno e aiutandosi a vicenda nell’evasione con l’opportunità di sfruttare meccaniche apposite per la modalità in questione con tanto di porte apribili collaborando e altro ancora.
Immutato invece il comparto multigiocatore online che permette di evadere a fianco di quattro amici organizzando piani di fuga sempre più complessi e articolati oppure di lottare a chi riesca ad uscire più velocemente dalle mura nemiche.

The Escapists 2

Porting ottimo

Per quanto riguarda il lato tecnico del titolo c’è da dire che l’opera di Team 17 e Mouldy Toof Studios si difende ottimamente rispettando le caratteristiche delle altre versioni console e presentando una versione portatile di tutto rispetto che riesce nell’intento di tenere una discreta qualità, infatti non abbiamo notato cali di frame rate o imperfezioni, risultando quindi un ottimo porting.
Stessa cosa anche sotto l’aspetto grafico e sonoro della produzione, con un accattivante stile in pixel art che non sfigura anche grazie ai numerosi dettagli riportati a schermo e la caratterizzazione di ogni personaggio che risulta molto credibile e che riesce a far assaporare il clima duro e spartano delle prigioni; così come il comparto sonoro che attraverso effetti ben studiati e brani azzeccati riesce a far sentire il giocatore all’interno di un ambientazione caratterizzata sotto ogni punto di vista.

The Escapist 2 nella sua versione Nintendo Switch risulta un ottimo gioco per gli amanti del genere e per gli utenti che hanno già assaporato il clima del primo capitolo e dello stesso seguito sulle altre console.
La produzione si basa fortemente sulle meccaniche trial and error mettendo i giocatori dinanzi a continue prove per elaborare il miglior piano possibile al fine di fuggire dalle varie location disponibili, con l’opportunità di affrontare il tutto sia in singolo sia in cooperativa locale utilizzando un Joy-Con a testa con un amico sia online con più compagni e per ultimo ma non meno importante, di evadere di prigione in modalità portatile.

*Codice digitale fornito dal distributore europeo

The Escapist 2

7.9

Gameplay

8.5/10

Grafica

7.5/10

Sonoro

7.0/10

Longevità

8.5/10

Pro

  • Prigioni diversificate
  • Possibilità di giocare in due con due Joy-Con

Contro

  • Non per tutti
  • Sostanzialmente uguale alle altre versioni

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

Potrebbero anche interessarti