Guide PlayStation 3 PlayStation 4 Speciali Xbox 360 Xbox One

Destiny: Furia Meccanica, come completare la sfida di Vosik

Dopo l’arrivo dell’evento Era di Trionfo su Destiny sono state aggiunte le sfide settimanali per le incursioni, e questa volta a rientrare nella rotazione è il raid Furia Meccanica.

Nelle precedenti settimane vi abbiamo spiegate come superare in scioltezza le challenge della Volta di Vetro e  de La Caduta di un Re (Sacerdote di Guerra, Golgoroth e Oryx), oggi vi portiamo nell’incursione aggiunta con i Signori del Ferro, in particolare nella sfida di Vosik.

Questa parte dell’attività rimarrà invariata rispetto a quella base, bisognerà semplicemente utilizzare le due cariche SIVA che cadranno in fase di danno per innescare il meccanismo di chiusura delle stanze presenti ai lati dell’arena della boss fight con Vosik, qui di seguito vi spiegheremo per filo e per segno tutte le mosse da seguire.

COME COMPLETARE LA SFIDA DI VOSIK

 

Come detto in precedenza la parte del raid sarà praticamente identica, cambierà solo il livello di luce, quindi i sei Guardiani si divideranno tre squadre da due posizionandosi due sui lati e una in mezzo, quest’ultima magari con un titano con guardia dell’alba così da creare un riparo “artigianale”.

All’inizio bisognerà semplicemente uccidere tutti i nemici presenti in zona aspettando che compaiano sei sfere di SIVA, due per zona, utili per far fuori lo scudo del nemico, infatti quest’ultime andranno lanciate contemporaneamente per renderlo sempre più vulnerabile.

Dopo che si avrà completato il primo giro bisognerà stare attenti al monitor che comparirà in alto a sinistra e distruggerlo nel minor tempo possibile per continuare a concentrarsi su Vosik.

Fatto ciò bisognerà ripetere il tutto per altre due volte, così da poter far danno al nemico posizionandosi al centro con le solite armi e perk, consigliata Guardia dell’Alba del titano con Armi della luce e Scoccata dell’ombra del cacciatore per togliere più vita boss, mentre per le armi sempre utili sono Simulatore Dormiente, Fuso Martellante e Gjallarhorn.

Una volta che la fase di danno si sarà quasi completata bisognerà dividersi in due squadre, i due Guardiani al centro dovranno recuperare una carica SIVA a testa e dirigersi ai lati della mappa con le rispettive squadre, ed entrare nelle stanze che saranno illuminate; qui i guardiani con le cariche dovranno attivare le camere di sterilizzazione e aspettare la densità critica della SIVA.

NOTA: nessuno deve utilizzare le armi per attivare le stanze. Solo i Guardiani in possesso delle cariche potranno farlo.

Una volta attivate quest’ultime bisognerà ripetere il tutto due volte così da poter attivare le quattro stanze complessive, mandando giù lo scudo del boss e attaccandolo fino a quando rimarrà senza vita.

L’obiettivo fondamentale ai fini della Sfida di Vosik, è che tutte le camere di contenimento siano state attivate con una carica SIVA prima di uccidere il boss.

Una volta ucciso Vosik si potranno ottenere Decori dell’Era di Trionfo e le armi Dogma del Caos (Fucile da ricognizione – Danni ad Arco), Febbre e Cura (Cannone portatile – Danni Solari), Catena della Genesi (Fucile Automatico – Danni Solari) e Midollo d’acciaio (Fucile a impulsi – Danni da Vuoto).

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

Potrebbero anche interessarti