Serial Gamer Logo
Logo serial gamer
2

Destiny: La Caduta di un Re, come completare la sfida di Oryx

16 Apr 2017 | Guide, PlayStation 3, PlayStation 4, Speciali, Videogiochi, Xbox 360, Xbox One

Condividi sui Social!

Dopo aver spiegato come superare le due sfide dell’incursione di Destiny, La Caduta di un Re, il Signore della Guerra e Golgoroth, oggi vi spiegheremo come completare quella relativa ad Oryx.

Questa parte del raid rimarrà invariata rispetto a quella base e bisognerà far esplodere contemporaneamente tutte le sedici Sfere di Luce, che compariranno dopo l’uccisione degli orchi spawnati in senso antiorario rispetto alla piattaforma su cui Oryx sferrerà il pugno, qui di seguito vi spiegheremo per filo e per segno tutti i movimenti da seguire.

K98W5bk Serial Gamer

COME COMPLETARE LA SFIDA DI ORYX

Come detto in precedenza non ci saranno variazioni nel Raid, un Guardiano dovrà saltare sulle piattaforme che compariranno dopo i pugni sferrati da Oryx e dopo che i quattro compagni di squadra saranno saliti, in senso antiorario e uno per volta, su di esse.

Intanto il guardiano rimanente dovrà posizionarsi al centro della mappa aiutando tutti i giocatori ad uccidere il proprio orco prima che si sposti, così da far comparire la sua sfera di Luce nella stessa posizione di spawn permettendo di accumularne quattro su ogni piastra.

LGKuHVB Serial Gamer

Una volta ucciso l’orco però comparirà anche un cavaliere dalla parte opposta dell’arena, chiamato Mangialuce, che tenteranno di assorbire le sfere presenti, facendo fallire la sfida; quindi se ucciderete il nemico in alto a destra, il Cavaliere sarà in basso a sinistra, e così via.

Anche se il vostro compito sarà uccidere i cavalieri non dovrete mai scendere dalla piastra prima che il Guardiano che salterà sulle piattaforme non avrà ottenuto il Segno e rubato l’Aura dell’Immortalità dal Vascello, un cavaliere che sopraggiungerà da un Astrosepolcro.

Serial Gamer

Fatto ciò, bisognerà posizionarsi tutti al centro della mappa, e aspettare che compaia la frase “Oryx evoca l’oscurità” così da poterlo colpire al petto e fargli danni, ovviamente consigliate le solite armi e anche il Tocco del Male utile per stordire il boss.

Dopo questa fase di danno, il boss teletrasporterà i giocatori nella dimensione oscura, dove si dovrà affrontare l’Ombra di Oryx, che cercherà di uccidervi con le sue potenti spadate, e una solo una volta sconfitto si potrà tornare indietro.

Neb8CAq Serial Gamer

Dopo che l’Ombra sarà sconfitta si concluderà il primo giro e quindi bisognerà ripetere le varie fasi dello scontro, andare sulle piattaforme, uccidere i quattro orchi facendo attenzione poi ai Mangialuce e, dopo che il Guardiano incaricato di recuperare l’Aura dell’Immortalità ha completato il suo obiettivo, uccidere il Vascello infine colpire il boss e come prima bisognerà uccidere l’Ombra.

Questo procedimento andrà ripetuto quattro volte, e dopo aver accumulato sedici sfere di Luce Impura, quattro per ogni piastra, dovrete farle esplodere contemporaneamente una volta giunti alla quarta fase di danno; per far ciò ci si dovrà avvicinare a quest’ultime nello stesso momento ed entrare nell’area apposita; se tutto sarà stato fatto come si deve comparirà un messaggio sempre sulla sinistra “Il giocatore ha fatto esplodere una Luce Impura” per un totale di sedici volte.

Adesso basterà ritornare al centro dell’arena per portare a termine lo scontro uccidendo Oryx una volta per tutte.

 

Una volta ucciso il Sacerdote di Guerra si potranno ottenere Decori dell’Era di Trionfo e le armi Tormento di Drystan (Fucile automatico – Danno ad arco), Sventura di Zaouli (Cannone portatiel – Danno da vuoto), Castigo di Merain (Fucile a impulsi – Danno solare) oppure Castigo di Chelchis (Fucile da ricognizione – Danno da vuoto).

Condividi sui Social!

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

Alessandro Reppucci

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

 Seguici su: