Recensioni Recensioni Serie TV Serie TV 1

#Commento – Legion – 1×01 – Chapter 1/Realtà o illusione?

Legion

Eccoci con il nostro commento del primo episodio di Legion, serie TV trasmessa in America sul canale FX e in Italia su FOX.

Ogni Lunedì alle 21:50 non potrete fare a meno che sedervi sul divano e godervi questa nuova e fantastica serie trasmessa sulla FOX.

Essendo alquanto complessa come serie, invece di proporvi come facciamo con The Walking Dead un commento diretto alla trama della puntata, vi spiegherò settimanalmente la “direzione” che Legion prenderà episodio dopo episodio, lasciando la vera e proprio recensione per il finale della prima stagione, in modo da potervi offrire un parere più critico ed obiettivo.

#1e01 (Chapter 1/Realtà o illusione?)

Questa serie vi porterà letteralmente fuori di testa! Ogni componente, dagli attori alla regia, ha secondo me “superato” qualsiasi altra trasposizione televisiva dedicata ai supereroi, cambiando totalmente modo di rappresentare il mondo dei mutanti.

Nonostante questo fosse solo un episodio pilota, in realtà sembrerebbe essere qualcosa di molto di più, poiché la serie sembra voler continuare per diverso tempo, infatti dubito fortemente che i vari misteri proposti (e fidatevi di me, sono davvero tanti) saranno rivelati interamente da questa prima stagione.

Attenzione, da qui in avanti analizziamo la trama dell’episodio, pertanto è SPOILER.

Questo episodio mette a confronto realtà e illusione, come dice già il titolo italiano, in modi incredibili, tanto da non ingannare solo il protagonista ma anche chi lo sta guardando, infatti, all’inizio ma anche nel corso della puntata, vedremo alcune scene della vita di David Haller che possono essere reali come possono benissimo non esserlo ma come non lo sa lui beh…non lo sappiamo nemmeno noi.

Allo stesso modo non sappiamo esattamente il periodo storico in cui è ambientata la vicenda anche se, in base ai vestiti e alle colonne sonore, si può chiaramente dedurre che sia ambientato negli anni 70 dello scorso secolo.

David Haller è un ragazzo “catalogato” dagli psichiatri come un grave caso di schizofrenia e che per questo è stato rinchiuso per anni in una struttura psichiatrica, dove grazie alle medicine non sentiva più “le voci”.

La vita di David è costellata da visioni e voci nella testa che lasciano pensare, per chi segue e ama gli X-Men, ad un potente telepate, ma in realtà il nostro protagonista sembra essere qualcosa di più e, a detta di un certo personaggio, è “il più potente mutante che abbiamo mai incontrato” e proprio per questo motivo è ricercato da alcuni uomini, alquanto pericolosi.

David verrà poi salvato da persone che sembrano far parte di una sorta di resistenza mutante.

In questo episodio notiamo che il protagonista non solo può controllare gli oggetti con la mente, ma in base alle informazioni che possiede di una determinata persona, può assumerne la personalità.

Una cosa che mi ha colpito, (sì…una per dire) sono le complesse relazioni che il protagonista ha con certi personaggi tra cui la bizzarra Lenny, apparentemente morta ma che vive nella mente di David e la “intoccabile” Syd Barret, una mutante con il potere di scambiare il proprio corpo con le persone che toccano la sua pelle e “fidanzata” del protagonista, i due si innamorano perdutamente.

Se non lo avete ancora capito, David è il figlio del professor Xavier quindi sì, l’eroe e gli altri personaggi sono mutanti dai poteri X.

Nella serie inoltre troviamo un personaggio mai visto nel mondo dei fumetti, che sembra tuttavia avere un ruolo piuttosto importante, Amy, la sorella di David.

Molte, troppe domande sono sorte senza una risposta, ma conto di scoprire qualcosa di più con i prossimi episodi di questa serie che sembra davvero essere interessante e innovativa.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Potrebbero anche interessarti